Come curare le piante: il Fiore di Zaffiro

Come curare le piante: il Fiore di Zaffiro
da in Cura Piante, Piante E Fiori, Primo Piano, giardino, piante-d-appartamento
Ultimo aggiornamento:

    Esistono piante d’appartamento con nomi piuttosto strani. Una di queste è la Browallia speciosa. Per fortuna queste piante dai nomi un po’ particolari sono conosciute anche con nomi più semplici. La Browallia speciosa è comunemente chiamata Fiore di Zaffiro; è una pianta erbacea perenne che appartiene al genere Solanaceae ed è originaria dell’America meridionale. Ha una forma tondeggiante con foglie di colore verde brillante e ovali appuntite. Fiorisce in primavera e in inverno e i suoi fiori sono di colore blu-violetto e a forma di stella. Ne esiste anche una specie che produce fiori bianchi.


    Il Fiore di Zaffiro è una pianta d’appartamento, ma si può utilizzare come pianta annuale anche per decorare le aiuole o i giardini, dove hanno bisogno della mezz’ombra.

    Bisogna utilizzare del terriccio soffice e ben drenato e rinvasarle ogni due o tre anni. La pianta raggiunge i 50 cm circa di altezza.

    Questa pianta va messa in una posizione luminosa, ma non deve essere colpita direttamente dai raggi del sole.
    Il Fiore di Zaffiro teme il freddo; la temperatura non deve mai scendere al di sotto dei 10°.
    Per quanto riguarda le annaffiature valgono le solite regole: bisogna annaffiare regolarmente, lasciando asciugare il terriccio tra un’annaffiatura e l’altra.

    Durante la fioritura, si deve somministrare un concime per piante da fiore ogni 20 giorni.

    Nella fotogallery potete ammirare alcune immagini di Fiore di Zaffiro.

    290

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN Cura PiantePiante E FioriPrimo Pianogiardinopiante-d-appartamento

    Speciale Pasqua

     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI