Come curare le piante: i gladioli

da , il

    I gladioli sono fiori ornamentali adatti ad essere recisi per adornare le nostre case, ma anche per gli addobbi floreali e per preparare il bouquet per il giorno delle nozze.

    In molti parchi e giardini si possono trovare aiuole allestite con gladioli multicolore.

    I gladioli sono piante bulbose che producono fiori di diversi colori e i loro steli possono essere lunghi anche un metro.

    I fiori crescono a spiga su un unico gambo e il periodo di fioritura inizia a giugno e prosegue fino a settembre-ottobre.

    I bulbi dei gladioli vanno interrati da fine febbraio a inizio marzo in terreni umidi e ben drenati. La posizione ideale è in pieno sole, ma al riparo da correnti d’aria.

    I bulbi devono essere interrati a circa 15 cm di profondità e una distanza di 20 cm circa l’uno dall’altro.

    Durante il periodo della fioritura i gladioli devono essere annaffiati quotidianamente, ma evitando i ristagni d’acqua, perché queste piante sono particolarmente soggette a marcire.

    Se avete scelto una specie a gambo alto, dovrete provvedere a sistemare dei sostegni per evitare che la pianta cada su se stessa, rovinandosi.

    Foto:

    www.gardenoasis.co.uk

    www.bigbunch.co.uk

    www.ausgardener.com.au

    gittafoto.googlepages.com

    www.pma-us.net

    efiori.com

    tootiefruitie.wordpress.com

    pianteegiardini.blogspot