Come curare le piante grasse

Come curare le piante grasse
da in Cura Piante, Piante E Fiori, piante grasse, tropici
Ultimo aggiornamento:

    Vi affascinano le piante grasse? Volete creare un piccolo angolo di deserto in casa vostra? Non è difficile prendersi cura di questi vegetali; in natura si adattano sia ai climi più aridi che a quelli tipicamente tropicali, dove, per cercare la luce nel fitto delle foreste, crescono sui tronchi degli alberi.


    Le caratteristiche delle piante grasse sono:

  • hanno le spine al posto delle foglie;
  • alcune fioriscono;
  • accumulano acqua al loro interno che usano come riserva nei periodi di siccità;
  • hanno processi respiratori e traspiratori ridotti al massimo.

    Non è per niente difficile prendersi cura di una pianta grassa.

    La maggior parte delle piante grasse è originaria delle regioni desertiche, quindi sono abituate a stare in posti soleggiati e ad alte temperature. L’ideale durante la stagione fredda è posizionarle di fronte alle finestre per fare in modo che il sole le colpisca il più a lungo possibile.
    Patiscono se vengono lasciate a temperature inferiori a 5°.

    Per quanto riguarda l’annaffiatura bisogna ricordare un dettaglio importantissimo: la frequenza dipende dalla zona d’origine della pianta.
    Se la pianta grassa che avete acquistato è originaria delle regioni tropicali, è abituata a periodi di intense precipitazioni, seguite da periodi di siccità, mentre le specie originarie dei deserti sono abituate alla siccità prolungata.

    In generale la regola di base è questa: durante l’estate le annaffiature devono avvenire almeno una volta alla settimana, molto meno frequenti durante l’inverno.

    Sappiate che se avete in casa una pianta della specie delle caudiciformi dovete annaffiarla più spesso in inverno e molto meno in estate, perché le piante di questa specie riposano in estate.

    Le piante grasse vanno concimate con fertilizzante apposito verso l’inizio della primavera.

    Quindi, il mio consiglio valido per qualsiasi tipo di pianta, e non solo per quelle grasse, è di acquistarla sempre presso una serra o un negozio dove il personale sia veramente esperto. E’ importante conoscere il nome completo della pianta, la famiglia a cui appartiene e il luogo d’origine per poterla curare nel migliore dei modi.

    Foto:
    www.leserre.it
    www.flowerservice.it
    static.panoramio.com
    www.rivistadiagraria.org
    www.deaplant.com
    img132.imageshack.us
    www.giardinaggionaturale.com

  • 478

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN Cura PiantePiante E Fioripiante grassetropici

    Speciale Pasqua

     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI