Clara Rockmore e il theremin, chi era e come si suonava il primo strumento elettronico

Clara Rockmore e il theremin, chi era e come si suonava il primo strumento elettronico
da in Musica
Ultimo aggiornamento:
    Doodle animato per la Signora del Theremin

    Clara Rockmore e il theremin vengono celebrati oggi da Google con un doodle animato e interattivo. Ma chi era Clara Rockmore? Come si suonava il primo strumento elettronico inventato dal fisico russo Lev Sergeyevich Termen? Oggi ricordiamo questa geniale e indimenticabile musicista lituana che è considerata la maggior thereminista della storia, analizzando alcune tappe fondamentali e importanti della sua vita pubblica e privata di una grande donna, musicista e moglie.

    Clara Reisenberg nacque il 9 marzo del 1911 a Vilnius, all’epoca la capitale e la città più popolosa della Lituania faceva ancora parte della Russia. Scelse di mantenere il cognome Rockmore come nome d’arte in seguito al matrimonio con l’avvocato Robert Rockmore. Fu una bambina prodigio e il suo micidiale talento si manifestò già in tenera età. A quattro anni divenne la più giovane violinista accettata al conservatorio imperiale di San Pietroburgo e cominciò a studiare violino con Leopold Auer, ma fu costretta ad abbandonare presto lo studio dello strumento musicale della famiglia degli archi a causa di problemi alle ossa dovuti alla malnutrizione. Trasferitasi negli Stati Uniti d’America nel 1921 con la famiglia, anche per motivi politici, fece l’incontro più importante della sua vita. Incontrò l’inventore sovietico Lev Sergeevic Termen (occidentalizzato Leon Theremin) a New York, anche lui espatriò in Usa per scappare dalla Rivoluzione sovietica. Proprio grazie alla proficua collaborazione di Clara Rockmore, il theremin fu migliorato con una più rapida risposta del volume, una maggiore estensione di note ed un tono del suono più caldo. La grande musicista lituana sviluppò una propria tecnica esecutiva basata sul movimento delle dita e della mano che le permise accuratezza e velocità di esecuzione anche nei passaggi più rapidi. Durante la sua carriera, registrò solo due album in studio: “The Art of the Theremin” nel 1977 e “Clara Rockmore’s Lost Theremin Album” che fu pubblicato dopo la sua morte nel 2006. Dopo una lunga carriera, l’artista lituana morì a New York il 10 maggio 1998.

    Il theremin è lo strumento musicale elettronico più antico conosciuto che non prevede il contatto fisico dell’esecutore con lo strumento.

    Inventato nel 1919 dal fisico sovietico Lev Sergeevič Termen, questo strumento è fondamentalmente una scatola con due antenne. Quella superiore posizionata verticalmente controlla l’altezza del suono e quella laterale posta orizzontalmente permette di regolarne l’intensità. Questi due oscillatori lavorano in isofrequenza e producono dei suoni sul principio fisico del battimento. Il timbro può variare tra quello di un violino e quello vocale. E’ molto difficile da suonare proprio perché lo si suona senza toccarlo. Avvicinando una mano a un’antenna si ottengono note più alte e avvicinandone una all’altra si ottengono suoni di volume più basso. In passato questo strumento musicale elettronico è stato usato da diversi musicisti rock, tra cui Jimmy Page dei Led Zeppelin nel brano “Whole lotta love” e in tutte le esecuzioni dal vivo di questo pezzo per oltre 20 anni.

    546

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN Musica Ultimo aggiornamento: Venerdì 20/05/2016 17:00
     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI