Cinema: torna Bridget Jones… magra! (Forse)

da , il

    Bridget Jones ritorno

    E’ tempo di grandi ritorni al cinema: torna Il Grinta, diretto dai Fratelli Cohen, torna Harry Potter (tra pochi mesi l’episodio finale della magica saga nata dalla penna di JK Rowling), tornano i Puffi in 3D (a settembre) e… torna Bridget Jones! La più buffa, pasticciona, eccessiva, fuori da ogni controllo e fuori da ogni stereotipo femminile, single non più single amata del mondo. Se, come me, avete riso di lei e con lei, rivendendo nelle piccole manie, nella dura e sempre fallimentare lotta con la bilancia, nell’elenco costantemente disatteso delle “buone cose da fare per l’anno nuovo”, un po’ di tutte noi fanciulline, allora sarete entusiaste della notizia che vi sto per dare.

    Helen Fielding, come saprete, la “mamma” di Bridget, autrice dei precedenti best sellers editoriali da cui poi sono stati tratti i due film interpretati dalla strepitosa e perfettamente in parte Renée Zellweger, è nuovamente all’opera. L’idea è di quelle ambiziose, produrre romanzo e pellicola praticamente in contemporanea, in modo da creare, al momento delle “prime” (cinematografica ed editoriale), un evento mediatico straordinario. Cosa accadrà alla nostra eroina nel terzo episodio della saga?

    Ancora legata al meraviglioso Darcy (che sarà sempre interpretato da un Colin Firth fresco di Oscar), la trentenne e passa Bridget si “dovrebbe” trovare (condizionale è d’obbligo, visto che la cosa è in fieri) alle prese con la maternità e una sorta di crisi esistenziale. Naturalmente, non potrà mancare il cattivone Daniel Cleaver/Hugh Grant, che ci metterà sicuramente di nuovo lo zampino per creare zizzania tra la coppia felice. Ma l’anticipazione più gustosa di tutte è che, stavolta, la bionda Bridget sarà (forse)… magra!

    Avete capito bene, si tratta di una rivoluzione per il personaggio (come ricorderete, bella paffuta), che tuttavia è stata praticamente imposta da Renée Zellweger, stanca, evidentemente, di dover ingrassare a comando per poi essere subito costretta a perdere i kg di troppo e tornare al suo peso naturale. Un tira e molla poco salutare che, effettivamente, fatto per la terza volta doveva apparire alla bella attrice come una sorta di incubo. La conquistata magrezza di Bridget avrà certamente anche delle ripercussioni sul carattere e sulle avventure a cui andrà incontro, e noi, non vediamo l’ora di scoprirle!