Cibi afrodisiaci: esistono davvero?

Cibi afrodisiaci: esistono davvero?
da in Alimentazione, Cucina, Mente, afrodisiaci, Eros
Ultimo aggiornamento:

    In molti pensano che alcuni alimenti abbiano eccezionali capacità afrodisiache, ma prima di fare incetta di ostriche e champagne, siete poi così certi che sia vero? Esiste il cibo afrodisiaco? Lo scopriamo subito in questo articolo.

    Il mito vuole che alcuni cibi possano accendere il desiderio, anche quello più assopito, ma se dopo una scorpacciata di fragole il vostro eros non si attivato per niente, non preoccupatevi, perchè in realtà non è proprio tutto così semplice come sembra.

    Secondo gli esperti presenti al recente convegno della Società italiana di fisiopatologia della riproduzione e della Società italiana di andrologia e medicina, i cibi afrodisiaci esistono solo nella mente di chi li gusta.

    In poche parole quindi, la soluzione a questo dilemma è che solo il cervello può essere in grado di raccogliere sensazioni tattili, olfattive e visive date da un piatto stuzzicante e armonizzarle.

    Il gusto agisce allo stesso modo, e in alcuni casi, nel cervello di certi individui possono suscitarsi sensazioni di tipo erotico, o meglio in grado di dare un certo piacere che ci rende più predisposti al sesso, ma ciò non significa che questo avvenga matematicamente tutte le volte che si gustano questi alimenti e non a tutti i soggetti.

    Ma quali sono per eccellenza i cibi afrodisiaci? Come vuole la tradizione, o meglio, il mito, i cibi più afrodisiaci sarebbero champagne, fragole, cioccolato, ostriche e peperoncino, ma c’è da notare che gli alimenti da soli non bastano se non si attivano tutti gli altri sensi e si impara a lasciarsi andare!

    Foto:
    amanogawa
    giuly114
    cid-3189fdbf1552ea9a
    residenceduemari

    328

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN AlimentazioneCucinaMenteafrodisiaciEros

    Speciale Pasqua

     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI