Chili da stress, ecco come combatterli

da , il

    Sono il vero tormento di noi donne, i chili da stress periodicamente colpiscono inesorabilmente tutte noi, per fortuna vanno e vengono ma come ben sappiamo evitare l’effetto yoyo è sempre la cosa migliore, ecco quindi qualche consiglio per evitare che lo stress oltre a rovinarci l’umore ci costringa anche ad una dieta dopo qualche settimana!

    Lo stress è un sentimento con cui periodicamente ci tocca convivere, in parte dipende da noi ma in parte è dovuto a quello che ci circonda, al lavoro, alle relazioni con gli altri, insomma non siamo isole e quindi assorbiamo dagli altri sia le cose positive che quelle negative che poi talvolta ci provocano una sensazione di stress più o meno duratura e più o meno difficile da gestire.

    Il problema dei periodi di stress è che il cibo è il nostro miglior alleato, e allora si ci fa consolare dalla nutella, da Ciocco e Lato, dalle torte, da qualunque cosa alberghi nel nostro frigo e nella nostra cucina, cresciute a suon di: “Mangia che ti passa!” si finisce per prendere quei chiletti inutili e senza motivo, della serie oltre al danno la beffa!

    In pratica quando siamo sotto stress il nostro cervello ordina la produzione di Cortisolo, questo suggerisce al corpo di proteggersi e quindi di fare scorta di calorie ed è così che ci ritroviamo ad affondare il cucchiaino nella nutella fino a veder affiorare il bianco, e quindi renderci conto che lo abbiamo quasi finito!

    Ecco dei consigli per combattere i chili da stress e “prendere un pò in giro” il nostro cervello.

    • Il Cortisolo adora i pigri, quindi fare un pò di attività fisica giornalmente vi aiuterà a mandarlo via. Praticare sport fà pompare il sangue più velocemente verso i reni e quindi consente di eliminare il Cortisolo in eccesso. L’ideale sarebbe un esercizio fisico giornaliero ma per i più pigri vanno bene 30 minuti per 3 volte a settimana, vi serviranno ad abbassare il livello di Cortisolo del 15%.
    • Lo stress ci spinge a mangiare di più e a preferire cibi più grassi, scegliete quindi prima cosa mangerete a pranzo così non baserete la scelta sull’istinto del momento, inoltre mangiate lentamente e gustatevi ogni boccone, vi farà sentire sazie con più facilità.
    • Evitate le diete rigide e fai da te, fanno aumentare moltissimo i livelli di cortisolo e questi sbalzi ormonali alterano gli equilibri dello zucchero, in questo modo al nostro cervello manca la benzina. Non saltate mai i pasti principali e spezzate la giornata con due spuntini leggeri.
    • Se sentite una voglia incontrollabile di dolci, cedete alla tentazione senza rimandare troppe volte, arriverete al punto in cui un dolcetto non vi basterà più e svuoterete la credenza, comunque in questi periodi è meglio non tenere in casa troppe cose “buone” giusto per evitare di cadere in troppe tentazioni.
    • Purtroppo il caffè associato allo stress fa impennare i livelli di Cortisolo quindi sarebbe meglio optare per un decaffeinato, io non credo che ce la farei, ma se almeno voi ci riuscite fatelo!
    • Una buona colazione è importante per iniziare bene la giornata e questo lo sappiamo benissimo, una cosa importante per non fomentare lo stress è avere in corpo determinate sostanze, consumare il latte con i biscotti ci serve per avere la nostra dose di calcio, la spremuta d’arancia o di pompelmo è una scorta molto utile di vitamina C, infine lo yogurt è importante per il calcio e il magnesio, variate questi alimenti e consumateli in generale a colazione e negli spuntini a metà mattina e a metà pomeriggio.
    • Dormire bene aiuta a non sentire troppo lo stress durante la giornata, l’ideale sarebbe riuscire a concedersi dalle 7 alle 9 ore di riposo.

    Foto da:

    mediamente.8legs.net

    www.ayurvedictalk.com

    ndn1.newsweek.com

    salute24.ilsole24ore.com