Natale 2016

Chi è Valter Longo, l’inventore della dieta mima digiuno

Chi è Valter Longo, l’inventore della dieta mima digiuno
da in Alimentazione, Celebrità Italiane, Celebrità straniere, Dieta E Fitness
Ultimo aggiornamento:
    Chi è Valter Longo, l’inventore della dieta mima digiuno

    Valter Longo è l’inventore della dieta mima digiuno, che adesso sta suscitando molto interesse e riscuotendo consensi. Scopriamo chi è.
    Valter Longo nasce a Genova il 9 ottobre 1967, ma a soli 16 anni si trasferisce negli Stati Uniti, dove vive tutt’ora. La sua passione da giovane è la musica, che lo porta a diventare direttore della banda dell’Università del Texas. Parallelamente però coltiva un’altra grande passione: quella della biochimica, in particolare per tutto ciò che riguarda l’invecchiamento cellulare.

    Ed è così che consegue la Laurea in Biochimica presso l’Università del North Texas e dopo si specializza con un dottorato a Los Angeles. Infine colleziona un post dottorato in Neurobiologia dell’invecchiamento e malattia di Alzheimer alla University of Southern California (USC). Ed è proprio qui che adesso è professore di Biogerontologia, nonché direttore dell’Istituto sulla Longevità.

    Malnutrition in the elderly

    I suoi primi studi sono stati rivolti alle popolazioni del mondo che vantano più centenari, tra cui la Sardegna e scoprire quale tipo di alimentazione avessero in comune.
    Ma qual è il nesso tra l’invecchiamento e la sua dieta? Semplice, ciò su cui studia ormai da tantissimi anni il ricercatore sono le strategie per combattere l’invecchiamento, tra le quali la più efficace è la dieta. Una dieta intesa come terapia che possa anche contrastare l’insorgenza di importanti patologie, compresi i tumori, correlate con l’avanzare dell’età.

    La dieta che ha messo a punto è per questo conosciuta anche come dieta della longevità. Infatti, seguendo il suo regime alimentare, frutto di 25 anni di ricerche, il beneficio immediato è quello di un rinnovamento cellulare a discapito delle cellule malate e vecchie.
    Il nome potrebbe trarre in inganno: non si tratta di vero e proprio digiuno, che è solo circoscritto ad alcuni giorni, ma piuttosto di mangiare in modo controllato riducendo al minimo le proteine di origine animale. La dieta è da seguire solo per 5 giorni consecutivi ed è sufficiente 2-3 volte al mese. Tanto basta per “ripulire” l’organismo e dargli benefici.

    SCOPRI COS’E’ LA DIETA DEL DIGIUNO ALTERNATO

    La sua dieta ha suscitato particolare interesse, anche qui in Italia. Giorni scorsi ha fatto da cavia umana Nadia Toffa che per Le Iene ha realizzato un servizio in cui si è sottoposta alla dieta mima-digiuno ed ha eseguito le analisi del sangue pre e post dieta. Il dottor Longo nel servizio ha spiegato come le popolazioni più longeve siano proprio quelle con un’alimentazione sana.
    Tra i suoi studi infatti particolarmente interessante spicca quello sulla popolazione dell’Ecuador affetta da sindrome di Laron, un disordine genetico che non fa crescere più di 1mt e 20. Questa popolazione nana in virtù della mutazione genetica, non si ammala di cancro ed è tra le più longeve. Lo studio del dottor Longo in questo caso è stato incentrato su come la sindrome protegga allo stesso tempo dai tumori e dall’invecchiamento, scoprendo che priva le sue vittime del recettore dell’ormone della crescita.
    Immancabili i riconoscimenti alla carriera per il ricercatore italiano, tra cui il Vincent Cristofalo “Rising Star” Award per la Ricerca sull’invecchiamento dell’American Federation for Aging Research.

    SCOPRI QUALI SONO I 10 CIBI ANTI-INVECCHIAMENTO

    Instancabile, il professor Longo sta attualmente testando, in collaborazione con vari ospedali in Italia, Europa e Stati Uniti, l’effetto di questa “dieta estrema a tempo” strutturata in periodi di quattro–cinque giorni che simulano il digiuno, ogni tre settimane. Questa ciclicità dovrebbe favorire il rinnovamento del sistema immunitario, ma anche la riprogrammazione di vari tipi di cellule e organi, in modo da rallentare il processo di invecchiamento e prevenire i tumori. E’ stato uno dei primi scienziati al mondo ad aver studiato e messo in pratica la relazione tra restrizione calorica, ottenuta con un’astinenza prolungata ed austera, e la lunga vita. Eletto dal Time “guru della longevità“, in America è una celebrity, colui che promette di far vivere le persone sane fino a 110 anni.

    770

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN AlimentazioneCelebrità ItalianeCelebrità straniereDieta E Fitness

    Natale 2016

     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI