Chi è Louis Aliot, il compagno di Marine Le Pen

Louis Aliot, vice presidente del Front National, è il compagno di Marine Le Pen. La loro relazione, iniziata nel 2010, non è mai stata sotto i riflettori. E qualora alle presidenziali vincesse la sua compagna, non ricoprirà nessun ruolo all’Eliseo. Avvocato, figlio di algerini rimpatriati in Francia, è nel F.N. dall’età di 21 anni.

da , il

    Chi è Louis Aliot, il compagno di Marine Le Pen

    Domenica prossima sarà eletto il nuovo presidente francese. Dopo un gran parlare della signora Macron, alias Brigitte Trogneux, scopriamo chi è il compagno di Marine Le Pen. Si chiama Louis Aliot e nonostante sia il vicepresidente del partito Front National, la coppia non vive la relazione sotto i riflettori. Una scelta consapevole quella di Aliot di stare in disparte perché “i francesi non eleggono una coppia ma un presidente”.

    La leader del Front National, al ballottaggio domenica 7 maggio, non nasconde la relazione con il suo uomo ma ha già chiarito che, qualora diventasse presidente, Louis Aliot non ricoprirà un ruolo nel governo. Della loro vita di coppia non si sa molto. L’unica volta che Marine Le Pen ha esibito l’amore per il suo compagno è stato in un tweet del 30 maggio 2014, in risposta al settimanale di gossip Closer, che aveva evocato una loro separazione. Per l’occasione, la candidata all’Eliseo twittò la foto di un bacio con Aliot.

    tweet bacio marine le pen louis aliot

    L’incontro tra Marine Le Pen e Louis Aliot nel Front National

    Galeotto fu il partito del Front National del padre di Marine, Jean-Marie Le Pen, per il quale Aliot era direttore di gabinetto. Era il 1999 e Marine Le Pen era invece responsabile del servizio giuridico del Front National, e stava divorziando dal suo primo marito Franck Chauffroy, padre dei suoi tre figli.

    All’epoca invece Aliot era sposato con due figli. Ancora tra i due non era nato niente, se non una simpatia cordiale. E infatti nel 2002 Marine convola a nozze con il suo secondo marito, Eric Lorio, ex segretario nazionale del FN. In quello stesso anno Aliot prende le difese della sua futura compagna quando Jean Marie Le Pen passa a sorpresa il secondo turno delle presidenziali. La figura della giovane Marine venne alla ribalta e attirò le critiche tra le fila del suo partito per essere inesperta, amante della bella vita. Per Aliot fu solo un attacco misogino e prese con forza le sue difese.

    La loro relazione comincia ufficialmente nel 2010, quando è ormai segretario generale del partito da 5 anni. I due non si sono voluti sposare né siglare la loro unione con i Pacs perché “tanto non vogliamo figli”.

    Il soprannome ‘Loulou la purge’

    Louis Aliot è stato ribattezzato anni fa con il soprannome di “Loulou la purge”, perché si dedica con meticolosità a espellere dal partito i membri più estremisti e radicali. Si deve a lui l’opera di “ripulitura” tra le fila dei militanti del partito di neo-nazisti e skin-head. Ha quindi in un certo senso preparato il partito suo e di Marine a presentarsi alle elezioni. Ma continua a ripetere che, qualora Marine Le Pen conquistasse l’Eliseo, lui starà in disparte.

    Biografia di Louis Aliot

    Louis Aliot nasce a Tolosa il 4 settembre 1969. Avvocato ed esperto di diritto costituzionale, è uno storico militante del Front National al quale ha aderito all’età di 21 anni. E’ figlio di francesi d’Algeria, i cosiddetti pieds noirs, costretti a rimpatriare in Francia dopo l’indipendenza concessa dal generale De Gaulle: il padre, artigiano , è stato soldato, la madre è figlia di un ebreo algerino naturalizzato francese.

    Il 47enne Aliot è divorziato e padre di due figli ed è il compagno di Marine Le Pen, di un anno più grande, dal 2010.

    E’ stato eletto per la prima volta nel 1998 nel Consiglio regionale del Midi-Pirenei e l’anno successivo è diventato direttore del gabinetto del leader del partito Jean Marie Le Pen, padre di Marine. Segretario generale del FN fra il 2005 e il 2010, ne è poi diventato vice presidente.

    E’ una figura molto defilata. Si è tenuto fuori dalla campagna elettorale di Marine Le Pen e ha già fatto sapere di non voler ricoprire alcun ruolo pubblico di ‘premier monsieur‘, né aspirare ad un posto di governo. Nessun accenno a lui neppure il giorno della vittoria al primo turno delle presidenziali. Mentre la sera del 23 aprile il candidato di ‘En Marche’ Emmanuel Macron ringrazia sul palco Brigitte Trogneux e la bacia davanti a tutti, Marine non dedica nessuna parola ad Aliot.