Cassazione toglie la figlia ai genitori-nonni di Casale Monferrato perché “troppo anziani”

La Cassazione ha tolto la figlia ai genitori perchè 'troppo anziani per comprendere i bisogni della bambina'. Questa la sentenza finale che conferma quella della Corte di Appello di Torino del 2017 dove era stata decretata l'adottabilità della piccola. Si è chiusa così la lunga battaglia legale della coppia di Casale Monferrato: la figlia nata da Gabriella Carsano e Luigi Deambrosis verrà data in adozione

da , il

    Cassazione toglie la figlia ai genitori-nonni di Casale Monferrato perché “troppo anziani”

    La Cassazione ha tolto ufficialmente la figlia ai genitori anziani di Casale Monferrato. È giunto dunque l’epilogo sulla vicenda trascinatasi per anni sull’adottabilità o meno della bimba nata da Gabriella Carsano 63 anni e Luigi Deambrosis 74 anni. A lungo si è discusso in tribunale se fosse giusto o meno per una bambina essere cresciuta da genitori così avanti d’età. Oggi è arrivata l’ultima parola della Cassazione che ha confermato l’adottabilità della bimba, già decretata dalla Corte d’Appello di Torino nel 2017.

    Cassazione conferma l’adottabilità della figlia: “Troppo anziani per comprendere i suoi bisogni”

    Tra le motivazioni della sentenza si sottolinea come la coppia sia troppo anziana per “comprendere quali siano i bisogni emotivo affettivi e pratici” della bambina, risultando dunque incapaci a svolgere al meglio il ruolo di genitori. La lunga battaglia legale per l’affidamento della piccola era iniziata nel 2010, quando, in seguito all’abbandono della piccola in auto per pochi minuti, alla coppia era stata tolta la figlia.

    La Corte Suprema ha specificato che oltre all’episodio incriminato e all’età dei genitori sono stati presi in esame altri elementi prima di emettere il verdetto. In Tribunale è emerso infatti che la coppia di genitori, pur avendo sempre collaborato al meglio con i servizi sociali, ha ottenuto “valutazione tecniche univocamente negative in ordine all’idoneità genitoriale”.

    Oggi si è chiusa con una sconfitta la lunga battaglia legale della coppia di Casale Monferrato, la cui figlia dovrà ora essere data in adozione.