Capelli ricci: tagli e cure

da , il

    Per tutte le ragazze dalla chioma riccioluta, ecco alcuni preziosi consigli su tagli e cure dei capelli ricci, per essere sempre belle e in ordine, grazie a qualche accortezza in più.

    Prima di tutto bisogna sapere che i capelli ricci vanno tagliati più spesso rispetto ai lisci, questo avviene perché essi hanno una spiccata tendenza alle doppie punte, che si formano in fretta.

    Il motivo è da ritrovare nel loro andamento ad elica che impedisce alle squame che rivestono e proteggono lo stelo capillare di stargli perfettamente aderenti, e quindi si desquamano e formano le fastidiose doppie punte.

    Per la stessa ragione, i ricci tendono facilmente ad incresparsi e a diventare molto ruvidi, perché con le squame così aperte, trattengono con grande difficoltà le sostanze nutrienti di cui necessitano per mantenersi morbidi, elastici e luminosi.

    Per averli sempre in ordine, dato che i capelli ricci sono difficili da domare, soprattutto appena lavati, bisogna optare per un taglio scalato, che regala più movimento e li fa sembrare più voluminosi.

    Poi si utilizza un buon balsamo, per accompagnare i lavaggi, e per domare il crespo, si scelgono prodotti che non siano troppo pesanti e che non riducano l’elasticità dei ricci.

    Meglio puntare su formule leggere da poter utilizzare anche sui capelli asciutti, per eventuali ritocchi anche durante tutta la giornata.

    Foto:

    www.hji.co.uk

    blogs.westword.com

    www.hairfinder.com