Capelli crespi, gli oli giusti per renderli lisci e setosi

Capelli crespi, gli oli giusti per renderli lisci e setosi
da in Bellezza, Capelli, Capelli mossi, Cura Capelli, capelli secchi
Ultimo aggiornamento:

    Capelli crespi oli

    I capelli crespi sono un problema per molte di noi. Quelle chiome che si gonfiano al primo accenno di umidità dell’aria, che perdono forma e compostezza, ci esasperano, ci ossessionano, ci mortificano. Spesso e volentieri, però, tendiamo a dare troppa importanza a questa tipicità della nostra capigliatura, come se fosse un difetto talmente orribile a vedersi che chi ci sta intorno debba per forza stare a controllarci per vedere se il nostro styling regge, oppure no. In realtà, nella maggior parte dei casi, il crespo è una caratteristica di chi abbia i capelli non lisci ma neppure ricci, quel mosso che in effetti non ha una forma ben definita e che quindi tende a prendere volume assorbendo l’umido.

    Per ovviare al problema usiamo prodotti liscianti, non di rado anche belli costosi, che promettono miracoli ma poi, alla resa dei conti, tanto prodigiosi non sono. La piastra è nostra fedele compagna, e guai a farci vedere con i capelli “nature”, non ancora sottoposti alla messa in piega. L’effetto crespo è sicuramente anche peggiorato da una mancata cura del capello. Specialmente dopo l’estate, ci ritroviamo con le chiome più secche e le punte rovinate, per questo è bene approfittare del rientro alla vita di tutti i giorni per cominciare una bella cura di bellezza e di restauro della capigliatura, anche in previsione della solita caduta stagionale. A questo proposito, vi suggeriamo di lasciar per un po’ da parte sieri liscianti e maschere, e di provare ad utilizzare, come prodotti ristrutturanti del capello, gli oli. Li potete trovare in erboristeria, non costano molto, durano a lungo e la loro efficacia nel donare districabilità, lucentezza e morbidezza è comprovata. Vediamo quali usare.

    Il primo olio che vi segnaliamo per combattere la tendenza al crespo dei capelli, è l’olio di Argan. Vi serve semplicemente una boccetta di olio di Argan puro (lo trovate in erboristeria per pochi euro). Dovete applicarne alcune gocce sui capelli umidi dopo il lavaggio, e prima della messa in piega, e anche successivamente, quando saranno asciutti. Solo poche gocce in entrambe le fasi, ma ben distribuite, a tal scopo utilizzate un pennello da trucco.

    L’olio di cocco, che è dotato di un meraviglioso profumo, è ugualmente splendido per eliminare il crespo dalle nostre chiome. Per utilizzarlo si procede in questo modo. Dopo aver inumidito i capelli (non lavati), distribuite sulle lunghezze l’olio di cocco e lasciate agire per circa un’ora. Quindi potete passare allo shampoo, usando un detergente delicato per capelli secchi o uno shampoo all’aloe. Risultato garantito!

    Il nostro semplice e ottimo olio extravergine d’oliva è anch’esso uno splendido prodotto anticrespo. Naturalmente da usare quando avrete tempo e la possibilità di sciacquarvi per bene i capelli. Sulla capigliatura non lavata dovete distribuire l’olio d’oliva insistendo soprattutto sulle punte e massaggiando un po’. Quindi, pettinerete i capelli con un pettine di legno a denti larghi e lascerete agire (l’ideale a questo punto sarebbe quello di proteggere i capelli con una cuffia di plastica) per almeno 3 ore. Trascorso il tempo di posa non vi resta che lavarvi i capelli come al solito (sempre con uno shampoo delicato per capelli secchi) e procedere allo styling.

    686

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN BellezzaCapelliCapelli mossiCura Capellicapelli secchi Ultimo aggiornamento: Mercoledì 05/09/2012 09:28
     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI