Capelli biondi: su cosa riflettere prima della tinta

Capelli biondi: su cosa riflettere prima della tinta
da in Acconciature, Capelli, Colore capelli, bionde
Ultimo aggiornamento:

    bionda

    Se volete passare ad un colore di capelli biondo, pensateci bene o almeno valutate alcuni aspetti che oggi vi suggeriamo, in modo da non pentirvene dopo e convivere al meglio con una chioma bionda. Lo sappiamo bene, il biondo affascina molto noi donne, ma contiamo fino a dieci prima di correre dal parrucchiere. La prima cosa da fare è pensare alla tonalità di biondo che vogliamo ottenere, o meglio che si adatta al nostro colore di capelli, di occhi e di pelle.

    Ad esempio un biondo platino è indicato solo per chi ha i capelli già tendenti al chiaro, come castano chiaro o rosso.

    Un modo infallibile per scegliere la tonalità di biondo perfetta è guarda le nostre foto da piccola e scegliere una tinta che si avvicina a quel colore di capelli.

    Ricordiamo che si parte sempre dal nostro colore naturale di capelli prima di tingerti di biondo, quindi se abbiamo i capelli scuri, mettiamo in conto che sono più difficili da tingere e danno un effetto molto meno naturale.

    Un altro consiglio è quello di non cambiare mai di colpo colore, ma farlo in diverse sedute consecutive dal parrucchiere, schiarendo due toni alla volta, in modo da abituarci gradualmente ad una testa bionda e capire se fa per noi oppure no.

    Altro aspetto su cui riflettere è quello economico, infatti una bionda tinta, necessita di continua e precisa manutenzione e quindi i relativi costi lievitano parecchio, per via dei continui ritocchino.

    295

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN AcconciatureCapelliColore capellibionde

    Speciale Pasqua

     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI