Natale 2016

Cambiare look per le italiane vuol dire cambiare vita

Cambiare look per le italiane vuol dire cambiare vita
da in Bellezza, Chiacchiere fra amiche, Look, Mente, psicologia
Ultimo aggiornamento:

    Cambio look e cambio vita donne

    Partire dal look per cambiare vita. Le donne italiane sanno che quando c’è una svolta in vista, è proprio da un rinnovamento estetico che bisogna partire, perché la forma influenza il contenuto, e l’estetica influisce sulla psiche. “Vedersi” rinnovate nell’aspetto – nuovo taglio di capelli o un cambio di colore, qualche chilo in meno, un nuovo make up o uno stile totalmente diverso nell’abbigliamento – sono molto più che una semplice riverniciatura esteriore. Sono il segnale che qualcosa, dentro, sta cambiando, qualcosa che urge avere immediatamente un suo riconoscimento esterno. Avete presente quando l’amica del cuore arriva al vostro consueto aperitivo settimanale per le solite 4 chiacchiere, con i capelli biondi corti e un paio di jeans skinny nuovi di zecca?

    Immediatamente capite che la ex brunetta un po’ dimessa di una settimana fa è stata rimpiazzata, che la vostra amica ha fatto un salto in avanti, e dentro di voi pensate: “Era ora”! Ci siamo passate tutte, e sappiamo quanto ci si senta elettrizzate in queste fasi della vita. Gli esperti la chiamano look-therapy, il sistema al femminile per dire al mondo (ma prima di tutto a noi stesse), che siamo pronte per lo step successivo. Dove ci porterà non lo sappiamo, quel che conta è che è tempo di “buttarci”.

    Ora di questo fenomeno che in realtà è sempre esistito, ne parla in modo ben argomentato una ricerca, condotta da Nestlè Fitness, condotta indagando su oltre 1200 siti web, 200 testate internazionali e infine analizzando 150 best seller mondiali che hanno trattato l’argomento. Dalla raccolta di tutti i dati, è emerso che per 7 italiane su 10 rinnovare il proprio look, cambiare immagine, significa anche acquisire maggiore sicurezza in se stesse, migliorare l’autostima e, soprattutto, a darci un taglio con il passato.

    Ancora più radicali sono le donne inglesi, pensate che, in media, cambiano taglio di capelli 104 volte nella vita, e ogni taglio costituisce una svolta nella loro vita. Un cambio di look aiuta anche a superare momenti particolarmente difficili della vita, come lutti, malattie o separazioni, a ritrovare la voglia di vivere a lo stimolo per reinventarsi. Gli esperti dell’immagine, i look-maker, dal canto loro sostengono che cambiare il proprio stile, anche in modo radicale, e soprattutto riuscire a trovare quello giusto per ogni momento della vita, aiuta sia nel settore sentimentale (31%), che in quello professionale (26%), come anche nelle relazioni con la propria cerchia di amicizie (21%).

    Del resto, cambiare la propria acconciatura dopo la fine di un amore, ad esempio, o per inaugurare un nuovo lavoro, sono un classico che praticamente tutte noi abbiamo sperimentato.

    Inoltre, sembra proprio che i media si siano accorti di quanto “tiri” la look-therapy, e cercano di dettare sempre nuove tendenze e nuovi modelli a cui le donne in cerca di stimoli e suggestioni possano ispirarsi.

    Tuttavia, permetteteci un piccolo consiglio, quando siete in un momento importante della vostra esistenza, quando sapete di essere prossime ad una svolta e la cercate, quando volete avvalervi della look therapy, lasciate perdere giornali di moda, foto di celebrità, suggerimenti di parrucchieri e stilisti. Mettetevi sole davanti allo specchio, con i cellulari staccati, i pc spenti, le porte chiuse. Voi davanti allo specchio, e guardatevi. E’ da voi, che deve partire il rinnovamento, voi dovete scoprire la “nuova” donna che c’è sotto la superficie e che attende di trovare forma, e spazio. Fate parlare lei, chiedetele com’è. Vedrete che con questo piccolo esercizio riuscirete facilmente a trovare il look perfetto per la nuova fase di vita che vi attende.

    675

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN BellezzaChiacchiere fra amicheLookMentepsicologia

    Natale 2016

     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI