Burkina Faso, attacco in un ristorante turco: morti e feriti tra i turisti stranieri

Un commando di sospetti estremisti islamici ha fatto irruzione allʼAziz Istanbul, noto locale turco molto frequentato da turisti stranieri: intorno alle 21, ora locale, decine di spari hanno provocato almeno 18 morti e il grave ferimento di un numero ancora imprecisato di persone. L'attacco, su cui pende la sinistra ombra di Al Qaeda, è avvenuto a Ouagadougou, capitale del Burkina Faso.

da , il

    Burkina Faso, attacco in un ristorante turco: morti e feriti tra i turisti stranieri

    Almeno 18 morti e decine di feriti nell’attacco a un ristorante turco in Burkina Faso: tra le vittime anche turisti stranieri. Il locale, l’Aziz Istanbul, è un luogo piuttosto noto e molto frequentato da occidentali. Un commando di almeno 3 assalitori, intorno alle 21 (le 19 ora italiana), ha aperto il fuoco contro i clienti. Mentre il governo ha chiaramente citato la pista terroristica, si fa sempre più forte l’ipotesi che la regia sia nelle mani di Al Qaeda.

    Assalto armato in un noto ristorante turco: vittime di diversa nazionalità

    Tra le vittime, di diversa nazionalità, ci sarebbe anche un francese. Il bilancio, ancora provvisorio, è apparso immediatamente drammatico: almeno 18 i morti e 8 i feriti gravi, vittime di un attacco terroristico condotto da un commando di uomini armati all’interno del ristorante Aziz Istanbul, a Ouagadougou, capitale del Burkina Faso.

    Il locale risulta essere meta piuttosto frequentata dal turismo occidentale. Secondo alcune testimonianze, gli assalitori avrebbero agito intorno alle 21, ora locale, arrivando sul luogo dell’attacco a bordo di un veicolo (alcuni parlano di motociclette). Gli spari sarebbero durati almeno 7 ore, dopo le quali i tre sarebbero caduti sotto il fuoco delle forze di polizia.

    Burkina Faso: non è il primo attacco contro stranieri

    Quello della notte del 13 agosto non è il primo attacco di questo tipo nel Paese: nel gennaio 2016, diversi uomini armati attaccarono un ristorante e un hotel, sempre a Ougadougou, uccidendo 30 persone. Anche in quel caso, il bersaglio individuato dai terroristi era un’area frequentata da stranieri.

    Le indagini per terrorismo proseguono in direzione Al Qaeda, sospettata numero uno sullo sfondo della strage all’Aziz Istanbul. Pochissimi giorni fa, inoltre, una recrudescenza degli appelli a compiere attacchi contro occidentali ha nuovamente messo in primo piano la paura che possa esservi una doppia offensiva jihadista in Europa: l’organizzazione terroristica, oltre il sedicente Stato Islamico, sembra avere l’intenzione di tornare protagonista sullo scacchiere internazionale del terrore.

    Prima di essere uccisi dalle forze di sicurezza, gli attentatori si sarebbero asserragliati all’interno del ristorante tenendo in ostaggio decine di clienti. Il blitz dell’antiterrorismo si è concluso intorno alle 8 del mattino, dopo circa 11 ore dall’inizio dell’attacco. L’area, ora oggetto di perquisizioni a tappeto, è la stessa in cui nel 2016 si verificò l’attentato rivendicato da Al Qaeda.