Bullismo, la lettera di una bambina ai genitori: “Mamma voglio morire”

Liverpool, una bambina di 8 anni vittima di bullismo ha scritto una lettera di aiuto ai suoi genitori: 'Aiutatemi a smettere di essere una vittima'. La madre, si era accorta di alcuni cambiamenti nel comportamento della figlia, dopo che questa era stata minacciata dal bullo di 'massacrare la sua famiglia'. L'accorata richiesta di aiuto della piccola Millie è stata condivisa dalla madre sui social con la speranza di 'sensibilizzare quante più persone possibili'

da , il

    Bullismo, la lettera di una bambina ai genitori: “Mamma voglio morire”

    Una bambina di 8 anni vittima di bullismo ha scritto una lettera ai genitori:“Mamma, voglio morire”. L’episodio, avvenuto a Liverpool, è stato riportato dalla madre su facebook, dove ha postato la fotografia della lettera addolorata ricevuta dalla figlia. Secondo quanto raccontato dalla madre, la piccola era da settimane oggetto di minacce da parte di un bullo che, avrebbe minacciato di “uccidere la famiglia” della piccola. “Mia figlia è così spaventata da arrivare a ferirsi da sola a casa per non andare a scuola”, ha raccontato la madre. Il preside della scuola frequentata dalla bambina si è detto “scioccato e rattristato” nell’apprendere della lettera.

    Bambina di 8 anni vittima di bullismo: “Per favore aiutatemi”

    “Nessuno dovrebbe sentirsi come mi sento io. Per favore aiutatemi a smettere di essere vittima di bullismo”con queste strazianti parole Millie ha implorato l’aiuto dei genitori, dopo che per settimane era vittima di bullismo nella scuola che frequenta. I genitori di Millie hanno appreso dei presunti atti di bullismo dopo essersi accorto che la figlioletta la notte non riusciva a dormire e hanno deciso di portarla da uno specialista. La bimba ha detto che “deve proteggere” i suoi genitori di notte dal bullo che “li vuole massacrare”.

    La madre della piccola Millie era rimasta scioccata dal ritrovamento di quel biglietto sotto il letto della figlia. Una vera e proprio richiesta di auto, scritta in fretta, spinta dalla disperazione. Interrogando la bambina sul biglietto ritrovato, Millie ha confessato di essere vittima di bullismo, per poi aggiungere “mamma voglio morire”. Parole che nessuno, soprattutto una bambina di 8 anni, dovrebbe mai pronunciare.

    La lettera della figlia bullizzata condivisa dalla madre sui social

    La madre di Millie si era accorta di alcuni cambiamenti nel comportamento della figlia: aveva smesso di mangiare e cercava in tutti i modi di camuffare il suo aspetto quando usciva di casa. Il post della madre su Facebook,che ha già raggiunto 2000 condivisioni, è stato creato con l’intento di “sensibilizzare più persone possibili, perché penso che la gente creda che siano solo i ragazzi più grandi ad avere problemi come questo, e invece non è così”.