Brad Pitt sostiene le unioni gay

da , il

    Aveva dichiarato che non avrebbe sposato Angelina Jolie se non quando la possibilità di sposarsi fosse stata data anche a persone appartenenti allo stesso sesso. Da allora, molto è cambiato, e in California, in effetti, le unioni gay sono attualmente permesse. Ma oggi questa realtà è minacciata da una proposta di legge che ha come scopo l’annullamento del matrimonio omosessuale.

    Se Brad Pitt, insieme ad Angelina Jolie si è sempre contraddistinto per la generosità a favore del Terzo Mondo, ora ha rivolto le sue energie (anche economiche) a favore degli omosessuali, che da poco, in California, avevano acquisito il diritto di contrarre matrimonio.

    Stando alla rivista Female First l’attore ha donato 100.000 dollari a sostegno della causa di un’associazione californiana che si batte contro l’annullamento della legge.

    Legge che ha consentito, lo scorso agosto, che venisse celebrato il primo matrimonio lesbico di Hollywood, quello tra Ellen Degeneres e Portia De Rossi. Da sempre sotto gli occhi dei media, la relazione fra le due donne dello spettacolo è diventata ufficiale grazie allo stato della California.

    Ora prima che il governatore Schwarzenegger ci ripensi, Brad sta cercando di aiutare chi si batte per il mantenimento della legge. La sua offerta risulta la donazione più rilevante fatta finora da una celebrità, nell’ambito della campagna.

    Dolcetto o scherzetto?