Bouquet da sposa: gli stili

da , il

    La primavera e l’estate sono per eccellenza le stagioni in cui si celebrano più matrimoni. Tra gli accessori d’obbligo c’è il bouquet. Non bisogna solo scegliere i fiori più adatti, sia seguendo il proprio gusto personale che lo stile dell’abito, ma anche decidere quale è la forma ideale.

    Il bouquet della sposa può essere di diverse forme e stili. Vediamone alcuni.

    Il bouquet rotondo e piccolo. E’ realizzato con fiori piccolini, soprattutto roselline. Questo tipo di bouquet è per le spose che hanno scelto un abito classico e romantico ed è solitamente fatto con fiori di colore rosa, avorio o bianco.

    Il bouquet rotondo e voluminoso. Si realizza con fiori più grandi, e anche in questo caso le rose sono le più utilizzate. E’ indicato per la sposa alta e con abito lungo. Solitamente i colori sono più accesi e vivaci. Molto utilizzati gli accostamenti cromatici.

    Il bouquet cascante. In questo bouquet i fiori creano una sorta di cascata, cioè ricadono verso il basso. Si realizza di solito con fiori bianchi e di media dimensione, è molto elegante e si accosta benissimo all’abito con strascico.

    Il bouquet a fascio. Non è molto richiesto: si realizza con fiori a gambo lungo (esempio: le calle) e va portato appoggiato su un braccio. Si abbina ad abiti da sposa moderni e tailleur.

    I bouquet stravaganti: tra i bouquet particolari, richiesti negli ultimi anni, ci sono quello a forma di borsetta, di braccialetto da portare al polso o quello formato da un unico fiore gigante. Questi ultimi sono adatti alle spose che non hanno paura di osare.

    Nella fotogallery, troverete alcune immagini di bouquet da sposa.

    Foto: www.wedding-bouquets.org www.thedelightedeye.com www.southernbouquets.com content.fromyouflowers.com www.acclaimdisco.co.uk iosposa.style.it aflawlessevent.com www.theweddingsite.com www.blumenhausflorist.biz www.wedding-flowers-and-reception-ideas.com