Bambini, i primi libri a sei mesi

da , il

    Secondo i pediatri i bambini dovrebbero cominciare ad entrare in contatto con i libri già a sei mesi, a quanto pare noi esseri umani siamo “nati per legge­re” ed è proprio questo il nome di un progetto informativo secondo cui i pediatri seguono i genitori anche in questo lato dell’educazione.

    I bambini dovrebbero entrare in contatto con i loro libri sin da piccolissimi, da sei mesi in poi va bene, la mamma e il papà sarebbe bene che leggessero insieme un libro ai loro piccolini, creando così una specie di rito con cui il bambino cresce giorno dopo giorno.

    I libri per i bambini e per i piccolissimi devono essere pieni di figure, soprattutto volti, perchè sono quelli che il bambino cerca e riconosce, un pò come il viso della mamma.

    Che leggere faccia bene ormai è cosa nota, quasi scontata direi, se già da grandi aiuta a staccare dalla realtà e dalle preoccupazioni, crescere con questa sana abitudine, oltre che stimolare la fantasia aiuta anche da grandi a tenere sempre un buon libro nel comodino.

    Le favore quelle classiche, tipo Biancaneve, Cappuccetto Rosso, Cenerentola ecc vanno bene dai 3/4 anni, ovviamente sempre ben illustrati, in modo che vengano presi come un gioco divertente.

    Foto da:

    www.newamerica.net

    www.lafayettecountyhealth.org

    z.about.com

    biblioragazzi.files.wordpress.com