Bags for Africa: l’asta che aiuta le donne

Bags for Africa: l’asta che aiuta le donne
da in Accessori, Acquisti
Ultimo aggiornamento:

    bags for africa coopi

    COOPI – Cooperazione Internazionale ci presenta la nuova edizione di Bags for Africa, un’asta benefica che per il terzo anno consecutivo mira ad aiutare l’emancipazione femminile in Africa. Stilisti famosi e promettenti designer metteranno all’asta per Christie’s Italia le loro creazioni uniche o vintage, ispirate all’Africa. L’ospite d’onore di questa edizione sarà il famoso wedding planner e conduttore televisivo Enzo Miccio. I fondi raccolti saranno devoluti al progetto di CoopiD Come sviluppo, il futuro della Sierra Leone è Donna”.

    Bags for Africa è un appuntamento molto interessante che ogni anno riunisce appassionati di moda che hanno a cuore il futuro delle donne. Questo progetto è stato realizzato da Coopi in collaborazione con la Camera Nazionale della Moda Italiana, Christie’s Italia, Istituto Europeo di Design, Morino Studio e Vanity Fair. Mercoledì 14 novembre nel Salone d’Onore della Triennale di Milano, a partire dalle 18.30 le borse destinate al progetto saranno battute all’asta dalla direttrice di Christie’s Italia, Clarice Pecori Giraldi.

    Le aziende che hanno aderito a Bags for Africa sono tante e tutte molto prestigiose: Agatha Ruiz de la Prada, Alberta Ferretti, Alcantara, Alviero Martini 1^ Classe, Anteprima, Antonio Marras, Araldi 1930, Balenciaga, Brunello Cucinelli, Carta e Costura, Cividini, Costume National, Cristiano Burani, Daniela Gerini, Daniela Gregis, Eduardo Wongvalle, V°73 by Elisabetta Armellin, Ermanno Scervino, Ferragamo, Fratelli Rossetti, GABS, Giuliana Teso, Giuseppe Zanotti Design, Gucci, Marella Ferrera, Martino Midali, Moschino, Philipp Plein, Raffaella Curiel, Renato Balestra, Richmond, Rodo, Stefanel, Tod’s, Trussardi, Valentino Orlandi, Viktor & Rolf e Vivienne Westwood. Griffe prestigiose, italiane e internazionali, unite per un unico progetto: aiutare tutte quelle donne che ancora combattono per il più “elementare” dei diritti.

    All’asta si può partecipare già dal 7 novembre tramite il sito ufficiale di Coopi all’indirizzo coopi.org. In questo modo, tutti coloro che non potranno essere a Milano, avranno comunque la possibilità di poter partecipare all’asta e dare una mano a chi è meno fortunato, nonché aggiudicarsi una bellissima borsa!

    Bags for Africa quest’anno si avvale però anche del contribuito dello IED – Istituto Europeo di Design. Sette ex studenti particolarmente promettenti, diplomati in Fashion Design, saranno i protagonisti dell’iniziativa ”IED Moda per Bags for Africa”. Anche loro creeranno una borsa che verrà battuta all’asta, contribuendo così alla raccolta fondi per il progetto “D Come sviluppo, il futuro della Sierra Leone è Donna”.

    Una giuria specializzata valuterà le borse degli studenti IED e sceglierà un vincitore che, oltre ad avere l’opportunità di creare una capsule collection, potrà andare in Africa e toccare con mano il risultato del proprio lavoro.

    Le borse di Bags for Africa sono sempre bellissime e speciali, partecipate all’Asta e aiutate Coopi ad aiutare le donne africane.

    511

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN AccessoriAcquisti Ultimo aggiornamento: Venerdì 26/10/2012 12:23
     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI