Attentato terroristico a Barcellona, furgone sulla folla della Rambla: 13 vittime

Barcellona: sulla via centrale della Rambla un furgone bianco è piombato sulla folla falciando le persone. 13 vittime e almeno 50 feriti. Per la polizia catalana si è subito trattato di terrorismo e il presunto attentatore sarebbe un uomo di origine maghrebina con passaporto spagnolo, Driss Oukabir. Ancora due persone in fuga.

da , il

    Attentato terroristico sulla Rambla di Barcellona, dove un furgone è piombato sulla folla uccidendo 13 persone. Nei pressi della Plaça de Catalunya, il camion bianco ha percorso diverse centinaia di metri lungo il tratto pedonale e si è schiantato contro un chiosco vicino al mercato della Boqueria. Al momento sono 13 vittime accertate e molti feriti.

    Furgone sulla folla nella Rambla: morti e feriti

    E’ stata una folle corsa di quasi seicento metri tra la gente a passeggio, nella via più centrale e famosa di Barcellona. Secondo numerosi testimoni, il van procedeva a gran velocità su una traiettoria a zig-zag, apparentemente in un tentativo deliberato di investire il maggior numero di persone possibile, in una modalità ormai tristemente nota, come nell’attentato di Nizza del luglio 2016.

    Il mezzo ha cominciato a correre lungo la Rambla de Canaletes, nella parte più vicina alla grande Plaça de Catalunya, all’altezza di Carrer Bonsuccés, fino a raggiungere il mercato della Boqueria. Il veicolo sarebbe salito sul marciapiede centrale e si sarebbe schiantato contro un chiosco, poco distante dalla corsia destinata alle auto.

    Al momento la zona è tutta blindata e sorvegliata dai Mossos d’Esquadra, la polizia catalana, che ha chiesto ufficialmente a turisti e residenti di non avvicinarsi. Per sicurezza la polizia ha fatto anche chiudere tutti i negozi e i ristoranti della zona con all’interno la clientela e ha invitato tutti a non spostarsi se non per motivi urgenti e a lasciare libere le strade per agevolare la circolazione dei veicoli d’emergenza.

    Polizia catalana: diffuse le immagini del presunto attentatore

    Barcellona: identificato affittuario furgone killer

    Secondo alcune fonti della Guardia Civil, l’attentatore che ha affittato il furgone si chiama Driss Oukabir ed è di origine maghrebina con permesso di residenza in Spagna. La polizia catalana ha diffuso le immagini del presunto attentatore e secondo la descrizione si tratterebbe di un uomo alto circa un metro e settanta, con una camicia bianca a righe blu. Secondo quanto raccontato da un testimone, l’uomo sarebbe sceso dal furgone ed è fuggito a piedi ed avrebbe “massimo 25 anni, capelli castani ed era magro”.

    Ancora non è chiaro se Oukabir sia al momento asserragliato in un locale del centro con alcuni ostaggi, né se sia stato catturato.

    Confermato invece che il maghrebino è stato detenuto nel carcere di Figueres nella provincia settentrionale di Girona, da cui è uscito nel 2012. Due persone invece sarebbero in fuga.