Attentato a Nizza: tra le vittime anche 6 italiani

Attentato a Nizza: tra le vittime anche 6 italiani
da in Attualità, Cronaca, Terrorismo islamico
Ultimo aggiornamento:
    Attentato a Nizza: tra le vittime anche 6 italiani

    Il terribile e drammatico attentato a Nizza ha causato 84 morti e un centinaio di feriti proprio nel giorno di Festa Nazionale e simbolo della libertà. Tra le vittime ci sono purtroppo anche 6 italiani. La Farnesina ha confermato la morte della 48enne Carla Gaveglio di Piasco in provincia di Cuneo, del 20enne italo-americano Nicolas Leslie che era nato a Milano ma viveva e studiava all’università di Berkeley negli Stati Uniti e di due coppie: i coniugi di Voghera Angelo D’Agostino di 71 anni e sua moglie Gianna Muset di 68 anni, e il 90enne milanese Mario Casati e la compagna Maria Grazia Ascoli di 79 anni.

    Tra i feriti italiani ci sono il 53enne Andrea Avagnina, che è ricoverato in rianimazione, e sua moglie Marinella Ravotti, infermiera di 55 anni, che è in coma farmacologico, ma non è in pericolo di vita. Il ministro degli Affari Esteri del Governo Renzi Paolo Gentiloni e la Farnesina hanno espresso vicinanza e solidarietà ai famigliari e agli amici delle vittime della strage di Nizza compiuta dal 31enne tunisino residente nella città Mohamed Lahouaiej Bouhlel.

    Nizza, strage sulla Promenade des Anglais: camion sulla folla

    Il presidente della Repubblica francese Francois Hollande ha dichiarato che tra le vittime e tra i feriti ci sono tanti bambini. Una delle immagini più terribili e agghiaccianti della strage di Nizza immortala un corpicino steso sull’asfalto del lungomare del Promenade des Anglais e coperto da un telo dorato… Accanto al corpicino c’è una bambola con un vestitino rosa. Questa è l’immagine simbolo dell’orrore e della barbarie terroristica. La sera del 14 luglio Promenade des Anglais era piena di mamme con il passeggino, famiglie e bambini in festa per l’anniversario della presa della Bastiglia. Una giornata di grandi festeggiamenti, fuochi d’artificio e allegria per i nostri cugini d’Oltralpe.

    Il 14 luglio 2016 si è poi trasformato in uno dei giorni più devastanti, crudeli e terribili nella storia della Repubblica francese a causa della follia omicida e terroristica di Mohamed Lahouaiej Bouhlel. Un’ecatombe di bambini e un bagno di sangue che ha scioccato l’opinione pubblica internazionale…

    LEGGI LE ULTIME NEWS SULL’ATTENTATO A NIZZA

    Alcune famiglie, che hanno perso i loro bambini durante la strage del 14 luglio, hanno lanciato appelli disperati su Facebook, Twitter e su altri social network. Un bambino di otto mesi, che si trovava in una carrozzina blu andata persa durante i movimenti di panico della folla, è stato fortunatamente ritrovato e sta bene. La bellissima notizia è stata annunciata dalla zia del piccolo su Facebook.

    Ritrovata viva la bimba scomparsa durante la strage di Nizza

    Due immagini di bambini, due simboli e due storie completamente diverse di una strage immane e mostruosa che ha nuovamente colpito al cuore la Francia.

    629

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN AttualitàCronacaTerrorismo islamico Ultimo aggiornamento: Martedì 19/07/2016 10:28
     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI