Arredamento, le eco sculture in silicone di Alessandro Ciffo

Arredamento, le eco sculture in silicone di Alessandro Ciffo
da in Arredamento, Mostre, Style, arte, Design
Ultimo aggiornamento:

    Realizzare oggetti con materiali un pò insoliti è una tendenza sempre più diffusa, oggi vediamo le creazioni in silicone dell’art designer Alessandro Ciffo, un artista biellese nato nel 1968 che da dieci anni ormai realizza oggetti, sculture e complementi d’arredo in silicone.

    Il silicone di solito è usato come isolante ma Alessandro Ciffo ci fa vedere come anche il silicone può diventare glamour e chic, lui stesso lo definisce: “Malefico puzzolente appiccicoso viscido costoso e perfetto per essere trasformato in una cosa bella” questo giovane artista si è auto-prodotto, chissà magari all’inizio nessuno credeva nel suo progetto, non so, fatto sta che oggi è chiamato Silicon man e la sua collezione “Silicon D” sarà in esposizione a Napoli, al primo museo dedicato alla plastica, dal 20 marzo al 20 maggio.

    Nella gallery potete vedere molte delle creazioni di Alessandro Ciffo, abbiamo ad esempio una bellissima poltrona gonfiabile formata da quadratini colorati divisi da striscette nere detta Rubik, in omaggio al celebre rompicapo che prima o poi nella vita appassiona tutti, ed un’altra dai colori più caldi senza strisce nere che nel complesso creano un effetto più dolce e pacato.

    Il mio pezzo preferito è il tavolinetto con la base in parallelepipedi colorati che si incrociano e la parte superiore costituita da un piano di vetro trasparente, ogni pezzo della base è formato da quadratini colorati che seguono gli stessi colori della poltrona.

    In occasione della mostra Alessandro Ciffo ha realizzato un’installazione lunga 18 metri e formata da 250 quadrati ovviamente tutti in silicone in cui le fosforescenti si alternano a quelle cupe, visivamente si crea un effetto davvero interessante.

    Il bravissimo artista piemontese parlando dei suoi esordi ha dichiarato: “Per caso ho usato il silicone, l’unico materiale gommoso facile da reperire in uno stato plasmabile e ne sono rimasto incuriosito. Siccome avevo quasi trent’anni e non sapevo ancora cosa fare da grande, ho provato a colorarlo e modellarlo per curiosità, ma ottenuto il primo risultato interessante, mi sono accorto di aver scoperto un universo e l’alfabeto per un nuovo linguaggio».

    Il suo stile particolare, a metà tra artigianato, arte e design, metafora di un’arte che cresce e si evolve, è stato notato anche dai grandi della moda, infatti ad aprile dell’anno scorso Ciffo ha realizzato delle per Roberto Cavalli per allerstire la boutique Just Cavalli in Via della Spiga a Milano.

    Foto da:
    www.luxury24.ilsole24ore.com

    465

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN ArredamentoMostreStylearteDesign

    Speciale Pasqua

     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI