Aromaterapia: olio essenziale di eucalipto

da , il

    Sapevate che l’albero dell’eucalipto viene anche denominato “albero della febbre”? Tutti, o quasi, conosciamo le proprietà benefiche dell’eucalipto. La pianta è originaria dell’Australia dove si trovano alberi alti fino a 40 metri, ma si trova un po’ ovunque, anche qui in Italia.

    Qui da noi si trova l’Eucaliptus Globulus, che cesce a 700-800 metri di altezza ed è utilizzato per produrre l’olio essenziale.

    L’olio essenziale di eucalipto si ottiene dalle foglie e dai ramoscelli della pianta ed è noto per le sue virtù benefiche in caso di influenza e infezioni.

    E’ ottimo per curare la tosse molto grassa, usato per massaggi sul petto, le infezioni vaginali e le cistiti, diluito nell’acqua per lavaggi e risciacqui, e per purificare la pelle, sciolto nell’acqua della vasca da bagno.

    E’ indicato anche per inalazioni e suffumigi in caso di raffreddori o sinusiti.

    L’olio essenziale di eucalipto viene usato anche per la preparazione di caramelle balsamiche, ottime per la gola.

    Sempre per uso balsamico, c’è il miele d’eucalipto indicato per le affezioni alle vie respiratorie.

    L’olio essenziale di eucalipto può essere usato (solo su consiglio medico) per dare sollievo quando si è colpiti da varicella, herpes simplex o Fuoco di Sant’ Antonio.

    Prima di utilizzare l’olio essenziale di eucalipto, è fondamentale, come per ogni olio essenziale, chiedere il parere di un naturopata, sia per l’uso interno che per l’uso esterno.

    Foto:

    www.ecologiae.com

    www.pickthesoap.com

    www.bottegadelmonastero.it

    www.elba-capoliveri.net

    www.rigonidiasiago.com