NanoPress Allaguida Pourfemme Tecnocino Buttalapasta Stilosophy Tantasalute DesignMag QNM MyLuxury

Argentina, donna esce dal coma dopo aver partorito suo figlio

Argentina, donna esce dal coma dopo aver partorito suo figlio

Nella provincia argentina di Misiones parlano di Miracolo di Amelia: la donna entrata in coma mentre era incinta dopo un incidente, si è risvegliata dopo 5 mesi con in braccio il suo bambino. Il parto è avvenuto mentre la donna era in stato vegetativo. Per i medici è stato grazie al contatto con il neonato.

da in Attualità, Cronaca bianca
Ultimo aggiornamento:
    Argentina, donna esce dal coma dopo aver partorito suo figlio

    Una storia miracolosa viene dall’Argentina: una donna incinta in coma da cinque mesi si risveglia dopo aver partorito suo figlio. Protagonista è Amelia Bannan, una poliziotta che da cinque mesi era in stato vegetativo dopo aver subito un brutto incidente stradale. Entrata in coma a novembre, si è svegliata la scorsa settimana e si è trovata accanto il suo bimbo che i medici hanno fatto nascere il 24 dicembre.

    La donna ha ripreso pian piano conoscenza e iniziato a parlare soltanto da qualche giorno. Un vero e proprio miracolo che ha lasciato di stucco anche i dottori, “considerando l’alto tasso di mortalità connesso al trauma subito dalla paziente” come spiega il neurochirurgo che la segue. Parenti e amici tuttavia non avevano mai smesso di sperare e di parlare con lei durante i cinque mesi in cui la donna è rimasta in stato vegetativo e le sono rimasti accanto ogni giorno in ospedale. Ad annunciarlo commosso è il fratello di Amelia, César, con un post su Facebook che ha anche ringraziato tutte le persone che, in questi mesi, sono state vicine alla loro famiglia interessandosi ad Amelia e al piccolo.

    LEGGI: IL MIRACOLO DI MARY ANN, CIECA DA 20 ANNI RIACQUISTA LA VISTA

    L’incidente risale a novembre, quando Amelia rimane ferita in un incidente in auto insieme ad altre quattro persone. E’ l’unica a riportare ferite e un trauma cranico che l’ha indotta in coma.

    La donna era già incinta e nonostante il suo stato vegetativo, il feto ha continuato a crescere. Alla 34esima settimana, l’équipe medica sceglie di indurre il travaglio e Amelia, senza esserne cosciente, dà alla luce il piccolo Santino. Il contatto con il bambino l’ha fatta uscire piano piano dal coma e reagire anche verbalmente agli stimoli.
    Fondamentale per la ripresa della donna è stato il contatto fisico con il bambino e il fatto stesso di essere incinta: una nuova vita che stava prendendo forma dentro di lei ha stimolato il suo corpo a reagire. In più, come ripetuto da molti medici, è di estrema importanza per chi è in coma sentire l’affetto e la vicinanza dei propri cari.
    Una guerriera, due miracoli. Così ha scritto il fratello e nella provincia argentina di Misiones parlano tutti di miracolo divino, anzi del “milagro de Amelia”.

    529

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN AttualitàCronaca bianca
    PIÙ POPOLARI