Anoressia: su Vogue le modelle ingrassate con photoshop

da , il

    Il troppo magro non è più di moda e quando lo dice Vogue c’è da crederci, no? La direttrice di Vogue Inghilterra, Alexandra Shulman, ha mandato una lettera privata agli stilisti più importanti per convincerli a proporre abiti con taglie “normali” perchè le lettrici della sua rivista non hanno nessuna voglia di guance scavate e gambe come stuzzicadenti.

    Alexandra Shulman, da vent’anni direttrice dell’edizione britannica di Vogue è una delle voci più ascoltate in Inghilterra, pare che sia lei a dettare le mode, ciò che è in e cio che è out… non so perchè ma mi ricorda un pò il film Il Diavolo veste Prada!

    La lettera è stata mandata ai maggiori stilisti del settore come Prada, Chanel, Dolce & Gabbana, Versace, John Galliano e Dior… doveva restare privata ma in qualche modo è arrivata al Times di Londra che l’ha pubblicata proprio in questi giorni.

    La Shulman ha ammesso che nella sua rivista sono costrette ad ingrassare le modelle con Photoshop, ovviamente per ingrassare si intende riempire le guance, nascondere qualche osso troppo sporgente e dare un minimo tono muscolare a gambe e braccia.

    La Shulman ha dichiarato: “I vestiti che le case di moda ci inviano sono sempre più piccoli. Siamo al punto che le modelle più famose -come Naomi Campbell, Linda Evangelista o perfino la magrissima Kate Moss – non riescono più a indossarli. Dobbiamo usare modelle senza seno né fianchi, con ossa sporgenti e un look per nulla femminile. Ormai devo chiedere ai fotografi di ritoccare le immagini per far apparire le modelle di taglia più grande.

    Basterà questo a convincere gli stilisti a proporre vestiti più “normali”? Staremo a vedere!

    Foto da:

    www.starling-fitness.com

    news.bn.gs

    img.metro.co.uk

    msnbcmedia.msn.com

    gspotmagazine.blogspot.com