Natale 2016

Anna Magnani, un’icona del cinema italiano [FOTO]

Anna Magnani, un’icona del cinema italiano [FOTO]
da in Attrici, Celebrità Italiane, Cinema
Ultimo aggiornamento:

    Sono trascorsi, oggi, 40 anni dalla sua scomparsa, ma Anna Magnani è stata, è tuttora e sarà per sempre un’icona del cinema italiano, un esempio a cui aspirare, da cui attingere, da ammirare e scoprire. Era il 26 settembre 1973, un mercoledì, quando un tumore al pancreas si portò via l’attrice, una delle più grandi, se non la più grande, espressione più pura e appassionata del neorealismo. Oggi, come allora, rimane un simbolo indimenticato e indimenticabile del cinema italiano.

    Il tempo sembra non scorrere così velocemente, come succede di solito, quando si deve ricordare un’attrice della sua levatura, quando tutta l’Italia deve ricordare una delle sue artiste più amate.

    Stasera, in occasione del quarantesimo anniversario della sua morte, Roma dedica ad Anna Magnani una serata speciale alla “Casa del cinema” di Villa Borghese, corredata da una mostra dal titolo eloquente “I am Anna Magnani”, un percorso di immagini, di sfumature e di colori per raccontare l’attrice, visitabile fino al 29 settembre 2013.

    Anna Magnani è un’icona non solo del cinema italiano e per gli italiani. La sua fama va ben oltre i confini nazionali. Se Jury Gagarin la salutò dallo spazio, anche gli Stati Uniti ne hanno riconosciuto e ammirato il talento. Definita dal Time “divina, semplicemente, divina”, la Magnani ha conquistato Hollywood. Fu la prima italiana ad aggiudicarsi l’ambita statuetta, l’Oscar, nel 1956, come migliore attrice protagonista, grazie al suo ruolo nella pellicola “La rosa tatuata”. È una delle poche artiste del Bel Paese a poter vantare una stella sulla via delle star a stelle strisce, sulla Walk of Fame hollywoodiana.

    Sarà stata, forse, la sua fortuna.

    Forse, il suo vissuto così complesso, la sua infanzia senza un padre, le sue storie d’amore e di solitudine hanno contribuito a dare ad Anna Magnani un’intensità unica, uno sguardo che rimane impresso nella memoria. Forse. Quello che è certo è che le sue interpretazioni sul grande schermo hanno lasciato un segno indelebile nella storia del cinema italiano.

    Solo per citarne alcune, dalla Pina in “Roma città aperta”, passando per Serafina ne “La rosa tatuata” fino alla popolana Maddalena Cecconi in “Bellissima” di Luchino Visconti, la Magnani ha sempre dato un valore aggiunto a ogni personaggio, a ogni immagine, a ogni gesto e a ogni scena. Non meno intensa la sua ultima apparizione, nel 1972, con un cameo in cui interpretava se stessa, nel film “Roma” di Federico Fellini.

    490

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN AttriciCelebrità ItalianeCinema

    Natale 2016

     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI