Amy Winehouse è morta, forse un’overdose ma anche sospetto suicidio le cause

Amy Winehouse è morta, forse un’overdose ma anche sospetto suicidio le cause
da in Cantanti, In Evidenza, Mente, Musica, Salute E Benessere
Ultimo aggiornamento:

    Amy Winehouse morta

    Quando si dice una tragedia annunciata: Amy Winehouse è morta oggi, all’età di 27 anni, proprio come le star “dannate” del rock Jimi Hendrix o Janis Joplin. Quando le agenzie hanno cominciato a battere la notizia del decesso della cantante, trovata senza vita nella sua casa di Londra, ho provato una stretta al cuore, ma anche la sensazione di una sentenza in qualche modo già scritta. La Winehouse era reduce da un disastroso inizio di tour, immediatamente bloccato e cancellate tutte le date dei concerti per manifesta incapacità dell’interprete di Rehab di ottemperare agli impegni.

    Le ultime immagini sul palco ce la rimandano magra come un chiodo, barcollante, non in grado neppure di accostarsi al microfono senza cadere. Molto più del declino di una star dall’enorme talento, una richiesta estrema di aiuto.

    Gioventù bruciata, verrebbe da commentare in modo banale ma efficace, evocando i miti che muoiono giovani.

    Tra le cause della morte di Amy Winehouse forse un micidiale cocktail di farmaci e droghe, come ventila il Sunday Mirror, mentre il Sunday Times parla di suicidio. In ogni caso una vita persa, che sembrava proiettata ad un ben più roseo futuro. Addio Amy, ci dispiace tanto.

    275

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN CantantiIn EvidenzaMenteMusicaSalute E Benessere Ultimo aggiornamento: Martedì 26/07/2011 09:56
     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI