Alviero Martini borse: White marine

da , il

    Davvero molto bella la nuova linea White Marine di Alviero Martini, che questa volta si avvicina al tema marinaro per una collezione perfetta per l’estate.

    Come già vi abbiamo più volte anticipato, le tendenze moda della primavera estate 2009 non possono proprio fare a meno dello stile navy, ovvero il look marinaro, tanto amato dalle griffe più esclusive.

    Questo genere di abbigliamento si ispira al look adottato negli anni venti dai ricchi parigini che prendevano il treno per raggiungere la Costa Azzurra, colorando i vagoni di tinte bianche, rosse e blu, come vuole la bandiera francese, con abiti rigati molto ispirati a temi vacanzieri.

    Anche Alviero Martini non si esonera da questa bella e divertente tendenza di stagione, proponendo una nuova linea di borse ispirate a questo tema.

    Non vi illudete, lo stilista celebre per la sua texture con le cartine geografiche d’epoca, non ha messo da parte la sua amatissima stampa Geo per sposare il look navy della Costa Azzurra, ma ha deciso di mixarle in un ibrido di stile davvero ben riuscito.

    Questa volta le cartine di Alviero Martini si limitano a ricoprire i dettagli e gli angoli, mentre il resto degli accessori vede il trionfo di un bianco vernice con fasce in tela in rosso arricchite da eleganti bordature blu.

    Passamaneria color oro, come vuole la tradizione del navy e forme bombate che ne addolciscono gli spigoli.

    I modelli proposti nella linea White Marine Alviero Martini sono parecchi, e spaziano dalle tracolle a bauletti, sottospalla, ma anche pochette e clutch.

    Se state organizzando una bella vacanza al mare, un viaggio in crociera, o perché no, anche solo per le giornate in città, questa borsa fa proprio al caso vostro.

    Fresca e giovanile come l’estate, si allontana nettamente dalle linee formali che contraddistinguono i temi classici della griffe Alviero Martini, per avvicinarsi a caratteri più dinamici e soprattutto nuovi.

    Quanto al prezzo, non lasciatevi illudere, il fatto che queste borse non utilizzino le tradizionali pelli presenti negli altri modelli, non ne fa calare il prezzo, che resta comunque abbastanza elevato. Peccato!

    Foto:

    www.myluxury.it

    Dolcetto o scherzetto?