Allattamento: un aiuto contro gli effetti collaterali dei tumori

da , il

    allattamento neonato

    Le donne che avuto tumori in giovane età o nell’infanzia o comunque anni prima di avere un bambino traggono vantaggio dall’allattamento che aiuta a contrastare gli effetti collaterali a lungo termine della malattia, una buona notizia per le neo mamme. L’allattamento al seno è molto importante, moltissime ricerche sostengono che questo tipo di alimentazione sia molt o importante per bambino che riceve valori nutrizionali di elevata qualità. Ovviamente non tutte le mamme possono allattare e questo non deve essere vissuto in modo negativo, l’importante è non privare il bambino di una cosa sana e salutare solo per fattori estetici che, in fondo, lasciano il tempo che trovano.

    Allattare al seno ha moltissimi effetti positivi sul bambino e li ha anche sulla mamma che tiene lontana la depressione post partum perchè si ha un forte legame con il bambino.

    L’allattamento ha ripercussioni molto positive anche su chi è reduce da un tumore, aiuta a contrastare gli effetti collaterali dei tumori che si verificano con l’avanzare degli anni, ad esempio la fragilità ossea, la sindrome metabolica che può portare all’obesità e il rischio di sviluppare nuovi tumori.

    L’allattamente promuove l’aumento del calcio nelle ossa, riduce l’obesità e diminuisce il rischio di tumori al seno. La ricerca è stata condotta dai medici del St Jude Children’s Research Hospital di Memphis ed è stato pubblicato sul Journal of Cancer Survivorship.