Alimentazione: i cibi anti-invecchiamento

da , il

    La salute è a tavola e questo lo sappiamo bene, i cibi non solo servono a nutrirci ma anche a curare, a rilassare, a prevenire malattie e tanto altro. Uno studio condotto dall’università inglese di Leeds ha stilato il decalogo dei 20 cibi anti-invecchiamento, i nostri alleati per la giovinezza.

    I dati di questa ricerca hanno riscosso grande successo perché tra i cibi alleati della giovinezza, oltre alla frutta e alla verdura che ce li aspettavamo, fanno capolino anche il caffè e la cioccolata.

    In pole position ci sono le mele, ci sarà pure un motivo se il detto dice “una mela al giorno…toglie il medico di torno”, seguite a ruota dalle ciliegie, dai frutti di bosco (lamponi, mirtilli e ribes) e dalle fragole, tra la frutta abbiamo anche arance, pesche, prugne ed uva rossa, frutti deliziosi, io di fragole ne mangio in quantità industriali, c’è anche da dire che questi frutti si prestano a tantissime ricette, come torte, macedonie, confetture e marmellate.

    Come vi dicevo in questa lista abbiamo anche i tanto bistrattati caffè e cioccolata, quante volte ci hanno detto che il caffè fa male, che fa venire l’ipertensione, che fa male al cuore e tante altre più o meno vere, di certo il caffè se bevuto con moderazione non fa male, anzi a quanto pare fa proprio bene!

    È che dire della cioccolata? Beh ora se vogliamo concederci un cioccolatino lo facciamo anche in nome della nostra giovinezza, oltre che ovviamente al buon umore e al conforto che a volte solo il cioccolato riesce a dare.

    Ovviamente tra i cibi anti-invecchiamento non possono mancare le verdure, le migliori sono risultate i pomodori di Pachino, le cipolle rosse di Tropea, gli spinaci e i broccoli.

    Abbiamo anche il te, sia quello nero che quello verde e i cereali che sono una risorsa infinita di proprietà nutrizionali che spesso solo loro riescono a dare al nostro organismo.

    Ma perché i cibi prescelti sono proprio questi? Il segreto è il polifenolo, un potentissimo anti-ossidante naturale presente in dosi molto elevate in questi alimenti. Il professor Williamson, capo del dipartimento alimentare dell’università di Leeds ha dichiarato: ”Questi cibi sono stati scelti perché ricchi di polifenolo, che riduce l’incidenza delle malattie cardiovascolari e aiuta a rallentare i processi d’invecchiamento”.

    Foto da:

    www.sambenedettoggi.it, www.anticosaporeitaliano.com, www.tresfun.com, www.caffedimezzo.com, www.barillaus.com, www.gingerandtomato.com www.ricetteecooking.com

    Dolcetto o scherzetto?