Alimentazione: come prepararsi all’arrivo dell’autunno

da , il

    Oggi è il primo giorno d’autunno. Molte di voi stanno già rimpiangendo le vacanze estive e come in ogni cambio di stagione, soffrono di piccoli disturbi: il rientro al lavoro e alle normali abitudini quotidiane spesso provocano stress, stanchezza, irritabilità e malessere generalizzato. Non dovete preoccuparvi: è del tutto normale. Il pensiero dei lunghi mesi di freddo che ci aspettano mettono tristezza, ma è una sensazione passeggera, che colpisce al rientro, ma, con il passare dei giorni, il nostro fisico si abitua nuovamente alla situazione. La stessa cosa accade ai bambini e ai ragazzi quando riaprono le scuole: i primi giorni sono durissimi, ma poi subentra l’abitudine e l’adattamento psicofisico.

    Un ottimo aiuto arriva dall’alimentazione. Bisogna, come in ogni periodo dell’anno, aiutare noi stesse consumando cibi di stagione, svolgere una regolare attività fisica, eventualmente assumere degli integratori vitaminici, ma, soprattutto, armarci di una sana dose di ottimismo che non guasta mai!

    Frutta e verdura sono al primo posto: mele, pere, cachi, uva, agrumi, patate, zucca, carote ma anche legumi e frutta secca sono degli ottimi alleati.

    La frutta secca e le castagne sono protagoniste delle tavole autunnali, ma bisogna consumarle con moderazione. Le castagne le mandorle, i pistacchi e l’uvetta contengono potassio, e fosforo. Le mandorle e le nocciole contengono anche vitamina E, mentre castagne secche e arachidi sono ricche di acido folico.

    Ricordatevi di consumare regolarmente cibi ricchi di vitamina C che vi aiuterà a tenere lontani i malanni di stagione.