Alimentazione bambini: l’importanza della merenda

da , il

    Non bisogna dare importanza solamente al pranzo e alla cena quando si tratta di preparare i pasti per i nostri bambini; abbiamo già visto quanto è fondamentale la colazione, ma uguale importanza ha la merenda pomeridiana.

    Una corretta distribuzione dei pasti durante la giornata (colazione del mattino, pranzo di mezzogiorno, merenda del pomeriggio, cena della sera) contribuisce ad una corretta alimentazione, sempre che si consumino cibi giusti e sani.

    E’ importante che la mamme diano ai figli cibi facilmente digeribili e non in dosi esagerate. Spesso capita di vedere bambini che hanno abitudini scorrette soprattutto durante la merenda: magari mangiano un panino o una focaccia a metà pomeriggio, poi un gelato, patatine fritte e bevande gassate.

    Questo è sbagliato: le mamme devono evitare di soddisfare unicamente la golosità dei figli permettendo loro di consumare cibi troppo pesanti, troppo dolci o ricchi di grassi. La merenda ideale deve fornire al bambino circa 300 calorie. Ecco un esempio di merenda sana ed equilibrata: 150 ml di latte, 30 gr di pane con la marmellata e un frutto. Un paio di volete durante la settimana si può offrire ai bambini pane e cioccolata.

    Ecco alcune regole da seguire: non lasciare che il bambino mangiucchi continuamente, ma dargli una sola merenda; non esagerare con le dosi; la merenda non deve essere consumata nel tardo pomeriggio, altrimenti durante la cena il bambino non avrà fame.

    Foto: www.sharpmom.com parolediburro.files.wordpress.com farm4.static.flickr.com www.countryliving.com