Alexander McQueen morto suicida

da , il

    Alexander McQueen morto suicida

    Alexander McQueen si è suicidato, probabilmente alcuni di voi non capiranno la gravità della cosa, perchè non conoscevano Alexander McQueen, ma chi, come me, come noi di Pour Femme, si occupa di moda e adora questo sfarzoso mondo parallelo, sarà certamente molto triste, perchè Alexander è un genio, tengo il presente perchè miti senza tempo del suo calibro non passeranno mai, le sue creazioni, le sue borse e le sue meravigliose sfilate saranno pietre miliari per sempre.

    Alexander McQueen è stato trovato morto nella sua casa, si è suicidato e a soli 40 anni mette fine alla sua vita, costellata di successi, passerelle e moda, ma di cui c’era una parte certamente molto meno conosciuta che lo ha portato a questo terribile gesto.

    Figlio di un tassista dell’East End londinese, McQueen aveva origini modeste, figuratevi che aveva lasciato la scuola all’età di 16 anni per cominciare subito a lavorare.

    Alexander McQueen ha lavorato per Romeo Gigli e per Gucci, dal 1996 al 2001 è stato il direttore artistico della griffe Givenchy, adesso portava avanti la sua linea di moda, apprezzata in tutto il mondo e di cui vi ricordo le Armadillo, scarpe altissime e a rischio caduta e la mitica clutch con i teschi nella chiusura.

    Ci mancherà tanto Alexander McQueen.