Alexander McQueen: collezione A/I 2011-12 a Parigi

da , il

    Sfila la collezione di Alexander McQueen per l’autunno-inverno 2011-2012 sulle passerelle di Parigi: dopo la scomparsa dell’amatissimo stilista, la sua eredità è stata passata al suo braccio destro Sarah Burton che, con grande maestria, continua il filo stilistico iniziato da McQueen, senza stravolgere il suo stile, aggiungendo solo un tocco personale. Ovunque c’è la pelliccia: su colli, cappucci e maniche, per riscaldare le donne durante l’inverno. Nero, bianco e grigio: ecco la palette utilizzata dalla stilista per i modelli che hanno sfilato sulle passerelle parigine.

    Il pezzo cult da avere, sono gli stivali stringati in bianco ma anche le giacche e le gonne con inserti di pelliccia, talmente morbidi che in certi casi ricordano anche delle piume.

    Dopo la prima collezione primavera-estate 2011 disegnata da Sarah Burton, il nuovo direttore creativo della maison, ha avuto piena fiducia e non delude anche con questa seconda collezione. La stilista non vuole stravolgere la moda di Alexander McQueen, ma semplicemente tenta (riuscendoci) di renderla più femminile.

    La regina dei ghiacci della nuova collezione indossa abiti con richiami visibili alla moda di McQueen, rendendo però anche molto visibile il tocco della nuova stilista. Forse meno visionaria e spettacolare rispetto al suo predecessore.

    Gli abiti, le gonne e le giacche (in questo caso anche gli stivali) fasciano il corpo della donna per una moda estremamente femminile e accattivante. Un tocco fetish non manca, come quelli degli stivali stringati, perfetti per una femmina che ama sedurre ed osare.