Addobbi natalizi: il Calendario dell’Avvento fai da te

da , il

    Che meraviglia: è già ora di pensare al Natale! Il periodo che precede le festività natalizie è l’ideale per preparare tanti addobbi con le nostre mani. Il Calendario dell’Avvento non può certo mancare, soprattutto se in casa ci sono dei bambini, che si divertiranno moltissimo a scoprire le caselle dei giorni che mancano per arrivare al Natale. Nel Calendario dell’Avvento ci sono 24 finestrine che vanno aperte ogni sera a partire dal 1° dicembre fino alla sera della Vigilia. Dietro le finestrine ci possono essere immagini, piccole sorpresine, cioccolatini, caramelle, filastrocche…Se volete preparare un Calendario dell’Avvento con le vostre mani, ecco alcune idee.

  • Calendario dell’Avvento in cartoncino.
  • E’ facile da realizzare: procuratevi un cartoncino verde e uno bianco. Su quello verde disegnate e ritagliate la sagoma di un abete. Con una matita fate 24 disegnini in corrispondenza dei punti dove incollerete le finestrine (stelline, stelle comete, angioletti….). Con il cartoncino bianco fate 24 quadratini che incollerete sull’abete ma solo su 3 lati. Su ogni quadratino scrivete il numero, da 1 a 24. Il bambino ogni sera staccherà una finestrina e troverà un disegno diverso.

  • Calendario dell’Avvento in feltro con cioccolatini.
  • Per realizzarlo dovete avere dimestichezza con ago e filo. Procuratevi del feltro verde della misura che preferite: dovete ritagliarci la sagoma dell’abete. Con del feltro rosso o bianco fate le finestrine. Cucitele all’abete lasciando aperto il lato superiore. Con un pennarello indelebile adatto alla stoffa numerate le finestrine. All’interno di ognuna mettete un cioccolatino.

  • Calendario dell’Avvento facilissimo da realizzare.
  • Procuratevi un cartoncino verde su cui disegnerete e ritaglierete la sagoma di un abete. Disegnate 24 candeline ma senza la fiammella. Ogni sera, a partire dal 1° dicembre, il bambino disegnerà una fiammella su una candela.

    Nella fotogallery potete vedere alcuni esempi di Calendari dell’Avvento.

    Buon lavoro!