Acne, brufoli e pelle impura? La cura arriva dalle piante

Acne, brufoli e pelle impura? La cura arriva dalle piante
da in Bellezza, Cura Viso, Fai Da Te, Pelle, Piante E Fiori, Rimedi naturali, acne
Ultimo aggiornamento:

    Acne rimedi piante

    Problemi della pelle come acne, brufoli, punti neri, di solito li consideriamo come fastidiosa ma inevitabile conseguenza di quell’età particolare, bella ma complicata, che è l’adolescenza, anzi, la pubertà. E’ abbastanza comune, infatti, a partire dai 12-13 anni, cominciare a manifestare sul proprio viso i “segni” della tempesta ormonale che contraddistingue gli anni della crescita. Come tutte le fasi della vita, anche quella passa. Tuttavia, l’acne non sempre è “solo” giovanile, infatti può manifestarsi in qualunque momento della vita, e per le più svariate cause. Anche lo stress, qualche piccolo scombussolamento endocrinologico, un’alimentazione sbagliata o qualche intolleranza possono portare, come conseguenza, tutto un fiorire di antiestetici brufoletti infiammati, che più tentiamo di coprire con il trucco, più si ostinano a ricomparire.

    Insomma, da mettersi le mani nei capelli! Tutte vorremmo una pelle vellutata e liscia come il culetto di un bambino, peccato che non sempre la natura sia benevola sotto questo punto di vista. Ma, parlando proprio di natura, se essa da una parte “toglie”, dall’altra “dà”. Ad esempio, offrendoci quei rimedi naturali fai da te che non solo ci portano sollievo e contribuiscono a purificare la nostra cute, ma anche e soprattutto senza effetti collaterali. A patto di sapere quali piante usare, e come. Vediamo due utili ricette “della nonna”.

    Ecco una semplice ricetta a base di borragine, una pianta che si trova comunemente in tutte le nostre campagne, ma che più facilmente ancora troverete dal vostro erborista di fiducia. Per preparare questo impacco anti-acne vi occorrono 80 g di foglie di borragine e 1 L d’acqua.

    • Procedimento: fate bollire la borragine per 12 minuti esatti, quindi lasciate intiepidire e filtrate per bene l’infuso. Quest’ultimo lo dovete utilizzare un po’ come un tonico per il viso, imbevendone dei batuffoli di cotone o di garza sterile e picchiettandoli sulla pelle, insistendo sulle zone acneiche.

      La borragine ha un potente effetto antinfiammatorio e potrà davvero aiutarvi a purificare la vostra epidermide.

    La viola mammola, oltre ad essere un bellissimo fiore, migliora visibilmente lo stato della pelle che sia soggetta a problemi come l’acne, ma anche malattie dermatologiche come la psoriasi e gli eczemi. Vi servono 10 foglie di viola mammola (anche in questo caso potete andare in erboristeria, oppure tranquillamente da un fiorista) e 50 g d’acqua.

    • Preparazione: le foglie di viola mammola dovranno essere raccolte dopo il periodo di fioritura. Le farete bollire nell’acqua per 15 minuti, quindi le scolerete e asciugherete, e le ricoprirete con una garza sterile. A questo punto il vostro cataplasma è pronto, e non dovrete fare altro che applicarlo alle zone del vostro viso soggette a brufoli o psoriasi per circa 20 minuti. Efficacia garantita.

    588

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN BellezzaCura VisoFai Da TePellePiante E FioriRimedi naturaliacne Ultimo aggiornamento: Sabato 07/07/2012 09:41
     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI