Acconciature Sposa: il raccolto disordinato

da , il

    Come scegliere per il nostro matrimonio un’acconciatura che si adatti bene all’abito, che sia alla moda e allo stesso tempo ci rappresenti? Niente di più difficile! L’acconciatura dovrebbe, insomma, essere scelta nel rispetto con lo stile abituale, ma anche in armonia con i tratti del viso e con la struttura dei capelli.

    Nel giorno delle nozze, il sogno di ognuna è quello di essere bellissima, ma fondamentale è anche la sicurezza di sentirci a nostro agio, senza doverci preoccupare continuamente che l’abito e i capelli siano a posto!

    Se avete scelto di optare per un’acconciatura raccolta, ma non vi piace quell’effetto statico e monolitico che il classico raccolto potrebbe conferire, una valida alternativa potrebbe essere il raccolto disordinato, come vi mostriamo nelle foto della fotogallery.

    Questo tipo di acconciatura conferisce una vaga aria naïve, un effetto finto casuale, ottenuto con uno chignon o una coda fissati con piccole ganci o mollette che saranno poi nascosti da ciocche di capelli.

    Mentre le radici vengono alzate, le punte sono lasciate libere. L’acconciatura può essere anche un semiraccolto, con i capelli raccolti ai lati del viso e lasciati sciolti a lambire le spalle.

    L’unica accortezza per questo tipo di acconciatura è quello di ricordarsi di portare con sé delle altre mollette e della lacca o cera modellante, in modo da sistemare le ciocche che eventualmente sfuggiranno al momento di togliere via il velo, prima del ricevimento.