Natale 2016

Abbronzatura perfetta con le fragole

Abbronzatura perfetta con le fragole
da in Abbronzatura, Alimentazione, Frutta, Pelle
Ultimo aggiornamento:

    h

    L’abbronzatura perfetta, ormai l’abbiamo capito, non è necessariamente conseguenza di una massiccia (e pericolosa) esposizione al sole. Ricordiamoci, infatti, che i raggi UV-A e UV-B, oltre a stimolare la nostra naturale produzione di melanina, il pigmento della pelle che ci regala la tintarella, possono procurarci anche guai notevoli, che vanno dalle scottature, eritemi e macchie cutanee, fino a danni più profondi a livello di DNA cellulare. Questo non significa che dobbiamo privarci del piacere di stenderci in spiaggia o in piscina a prendere il sole, ma solo che dobbiamo farlo con prudenza.

    Intanto, proteggendoci con creme solari adatte al nostro fototipo, evitando le ore in cui l’azione dei raggi solari è più intensa, e anche modificando la nostra alimentazione. Ad esempio, mangiando molte fragole!

    Ebbene sì, la fragola, questo delizioso frutto ricco di gusto e di sostanze benefiche per il nostro organismo, è anche amico dell’abbronzatura, come hanno scoperto i ricercatori Maurizio Battino, dell’Università Politecnica delle Marche, e Sara Tulipani dell’Università di Barcellona, grazie ad uno studio pubblicato sulla rivista Journal of Agricultural Food Chemistry. Utilizzando dei campioni di fibroblasti della pelle, gli esperti hanno testato in laboratorio l’effetto che estratti di fragole a diverse concentrazioni producevano. Successivamente, dopo aver esposto le cellule cutanee umane ai raggi ultravioletti in una intensità pari a “Novanta minuti di sole estivo di mezzogiorno nella Riviera francese”, hanno potuto rilevare i benefici degli estratti di frutta. Quali? Vediamo.

    Al termine dell’esperimento di laboratorio, i ricercatori hanno scoperto che gli estratti di fragole avevano protetto i fibroblasti umani dagli effetti dannosi dei raggi UV, in particolare se somministrati nella concentrazione di 0,5 mg per millilitro.

    Questo benefico effetto foto-protettivo delle fragole, deriverebbe da alcune sostanze in esse contenute: le antocianine, peraltro responsabili della tipica colorazione rossa dei frutti. “Questi composti hanno importanti proprietà antinfiammatorie, antiossidanti e proprietà antitumorali e sono in grado di modulare i processi enzimatici.

    Tuttavia, non abbiamo ancora trovato una relazione diretta tra la loro presenza e le proprietà foto-protettive”. In altre parole, saranno necessari ulteriori studi per capire esattamente come poter usare (magari in prodotti specifici per la pelle) le fragole e le loro virtù, per aiutarci ad avere un’abbronzatura più intensa ma soprattutto più sana. Tuttavia, su una cosa gli studiosi concordano: “Abbiamo verificato l’effetto protettivo dell’estratto di fragola contro i danni alle cellule della pelle causati dai raggi UVA”. Conseguentemente, via libera alle fragole da consumare in tutti i modi possibili: in purezza, in macedonie e marmellate, in preparazioni dolci o salate. La nostra pelle ringrazierà.

    564

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN AbbronzaturaAlimentazioneFruttaPelle

    Natale 2016

     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI