365 notti d’amore, un regalo originale

da , il

    Se anche voi volete dare una svolta alla vostra storia che tende sempre più ad appiattirsi e a diventare monotona, seguite l’esempio di Charla Muller, una donna che per i 40 anni del marito ha deciso di regalargli 365 notti di sesso, non sapeva cosa regalare e poi ecco che arriva l’idea vincente!

    Charla Muller ha dichiarato di essersi ispirata alla bibbia per questo insolito regalo, infatti nella lettera di Paolo ai Galati, 5,22. 23 c’è scritto: “… il frutto dello spirito è l’amore, la gioia, la pace, la pazienza” e lei ha preso tutto in parola e ha donato a suo marito 365 notti di passione e lui ovviamente, da bravo maschietto, ha accettato il regalo con piacere e lo ha “consumato” nel corso dell’anno.

    In barba a chi credeva che questo regalo non avrebbe funzionato, l’intraprendente Charla ha pure scritto un libro per raccontare la sua esperienza “365 Nights. A memoir of Intimacy“. Magari questo regalo ha funzionato per questa coppia ma non è detto che tutti gli uomini apprezzerebbero un regalo del genere, probabilmente a qualcuno verrebbe un pò di ansia da prestazione altri si sentirebbero sotto pressione, insomma prima di fare un regalo del genere pensateci bene! Al mio ex un regalo di questo tipo avrebbe scatenato paranoie su paranoie, ansie su ansie… sarà mica per questo che è diventato ex? :P

    Charla Muller in un’intervista rilasciata per The Guardian ha dichiarato: “Prima avevamo un rapporto al mese all’inizio ho pensato che forse si sarebbe perso il senso di unicità e di straordinarietà delle occasioni in cui io e mio marito facevamo sesso” e ancora “Fare l’amore frequentemente garantisce un senso di benessere e di relax che fa crescere la voglia di farlo ancora oltretutto mi ha dato la sensazione di sentirmi più giovane“.

    Certo pianificare il sesso suona un pò strano ma mica poi tanto, vediamo che ne pensano gli esperti: “Non c’è nulla di male ormai pianifichiamo tutto, perché non dovremmo pianificare il sesso? Il fatto di prepararsi e di attendere il momento fa parte del piacere stesso. L’aspetto che più mi lascia più perplessa è piuttosto il ritmo, tutti i giorni mi sembra troppo e potrebbe stancare anche la persona più in forma“.

    Probabilmente il vero problema è far sentire speciale la persona amata, ma dopo tanta inventiva, probabilmente non mancherà il modo di fare anche questo!

    Foto da:

    www.myspace.com/sheenaviolet

    images.teamsugar.com

    img.metro.co.uk

    www.marieclaire.com