10 falsi miti sugli interventi estetici

10 falsi miti sugli interventi estetici
da in Bellezza, Chirurgia e Medicina Estetica
Ultimo aggiornamento:

    interventi estetici

    Chi non ha mai parlato con le amiche di interventi estetici alzi la mano! Noi della generazione 2.0, sempre connesse e informate su praticamente qualsiasi cosa, di sicuro non ci lasciamo sfuggire un argomento di conversazione ghiotto come questo, che magari ci interessa in prima persona perché, ammettiamolo, l’idea di ricorrere a un ritocchino per migliorare qualche parte del nostro corpo non può non allettarci. Attenzione però alle fonti da cui provengono le informazioni, e soprattutto all’effetto telefono senza fili che finisce per distorcere i fatti e dare i natali a leggende metropolitane e falsi miti. Per toglierci un po’ di dubbi, abbiamo deciso di affrontare l’argomento in questo articolo per sfatare 10 dicerie sulla medicina estetica, grazie anche alla consulenza degli specialisti LaCLINIQUE® Cosmetic Surgery, la maggiore organizzazione di specialisti in Italia.

    1) I filler al botox e all’acido ialuronico sono pericolosi. Questo è un falso mito alimentato da errori commessi da persone inesperte che si improvvisano medici estetici iniettando sostanze di dubbia provenienza. Per questo è fondamentale affidarsi a professionisti seri che conoscono alla perfezione gli effetti del farmaco e l’anatomia della zona da trattare come gli esperti LaCLINIQUE®.

    2) La blefaroplastica rovina lo sguardo. Un’altra diceria della chirurgia estetica è che gli interventi per rinfrescare lo sguardo in realtà abbiano spesso risultati opposti. Niente di più falso: la blefaroplastica serve per eliminare l’eccesso di pelle che con l’età finisce per appesantire e gonfiare le palpebre, rendendo lo sguardo più spento. Grazie a questo intervento non vengono lasciate cicatrici visibili e lo sguardo e la forma dell’occhio non vengono modificate ma appaiono semplicemente più freschi e giovanili.

    3) Il botulino atrofizza i muscoli. Anche questa è una credenza molto comune, assolutamente da sfatare. I muscoli su cui si interviene con il botulino infatti sono molto piccoli ed hanno anche una capacità di ripresa molto veloce. Il botulino infatti non è un trattamento permanente. Solitamente dopo circa quattro o cinque mesi la sua azione svanisce.

    4) Le protesi al seno aumentano il rischio di cancro. Questo argomento ha fatto molto discutere, ma numerosi studi hanno dimostrato che le protesi mammarie di ultima generazione non aumentano il rischio di tumore al seno. E anzi, come effetto secondario positivo, le portatrici di protesi si sottopongono mediamente a controlli più frequenti e la possibilità di individuare un cancro negli stadi iniziali è quindi più alta.

    5) Dopo la rinoplastica si respira male e il naso si gonfia. Assolutamente falso dato che le nuove tecniche di intervento rendono il periodo post operatorio solo leggermente fastidioso e non doloroso. Se l’intervento è svolto a regola d’arte, la respirazione non solo non peggiora ma anzi migliora sensibilmente.

    6) Chi soffre di allergia non può rifarsi il naso. Falso! Se si tratta di allergia stagionale ai pollini, basterà programmare l’intervento in una stagione in cui il problema non si manifesta. Per quanto riguarda invece la rinite allergica perenne, causata da polvere, pelo di animali, ecc, il problema viene risolto con una terapia preventiva e post operatoria con antistaminici e cortisonici.

    7) Il botulino può arrivare al cervello. Si tratta di una falsa credenza, sviluppatasi dopo che in uno studio sperimentale effettuato sui ratti sono state rintracciate piccolissime particelle di botox inattivo nella loro materia cerebrale. Per l’esperimento però era stata utilizzata una dose di botox di 2.500 volte superiore a quella utilizzata normalmente, quindi nulla da temere dalle piccolissime iniezioni utilizzate per i trattamenti estetici!

    8 ) Non si può fare la rinoplastica prima dei 18 anni. Anche questa credenza è sbagliata. Ovviamente previo consenso dei genitori, sarà possibile intervenire anche nei minorenni quando un medico valuterà se lo sviluppo e la crescita del naso e del viso sono arrivate al termine o meno.

    9) Il seno rifatto è freddo al tatto. Anche in questo caso si tratta di una falsa credenza: le protesi vengono infatti inserite dietro o tra i muscoli pettorali e di conseguenza si adattano al nostro corpo e ne assumono la stessa temperatura.

    10) Il lifting rende il viso artificiale. Assolutamente non vero: affidandosi a chirurghi estetici di comprovata esperienza come i chirurghi plastici LaCLINIQUE® il risultato garantito è naturale e soddisfacente.

    Abbiamo sfatato insieme 10 falsi miti, ma le dicerie che circondano il mondo della medicina estetica sono molte di più! Se hai ancora dei dubbi, compila il modulo che trovi qui in basso: potrai riservare una visita gratis con un chirurgo plastico LaCLINIQUE® che risponderà a tutte le tue domande.

    Contenuto di informazione pubblicitaria

    935

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN BellezzaChirurgia e Medicina Estetica Ultimo aggiornamento: Mercoledì 18/06/2014 15:13
     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI