10 buoni propositi che non si mettono mai in pratica

Buoni propositi per il nuovo anno, tra gli obiettivi irrealizzabili e quelli impossibili, ci sono i classici ottimi propositi che nessuno mette mai in pratica.

da , il

    2 piccola

    10 buoni propositi che non si mettono mai in pratica. Perché da chi dice che comincerà la dieta il lunedì successivo a chi promette e si ripromette che quella sarà l’ultima sigaretta, è davvero lunga la lista dei buoni propositi. Dalle false promesse ai grandi classici che ritornano in auge soprattutto sul finire dell’anno, quando si tirano le somme di quello trascorso e si comincia a immaginare quello che verrà.

    1. Cominciare la dieta

    clean eating

    Cominciare la dieta, solitamente dal fatidico lunedì successivo, è un must dei buoni propositi. Tutti, soprattutto quando hanno la pancia piena e la coscienza sporca dopo un’abbuffata di troppo, promettono e si ripromettono di mettersi a stecchetto, di impegnarsi seriamente per mangiare meno e tagliare drasticamente le calorie. Molti lo fanno, quasi nessuno lo fa davvero; quel fatidico lunedì non arriva mai.

    2. Non dire più le bugie

    To do list particolare 545x430

    Suona un po’ come confessionale da scuole elementari, ma il limitare bugie e mezze verità non è un buon proposito solo da bambini, anzi. Anche molti adulti, soprattutto se vengono colti in flagrante, giurano e spergiurano che vogliono imparare a essere più sinceri e trasparenti.

    3. Non arrivare più in ritardo

    newYear 570x300

    Un altro classico dei buoni propositi. Un classico che rimane un’utopia per i ritardatari cronici, che all’ennesima figuraccia per un ritardo clamoroso promettono che diventeranno più puntuali, ma nel 90% dei casi non lo faranno mai.

    4. Questa è l’ultima sigaretta

    memodisertore

    Pochissimi lo dicono e lo fanno. La maggior parte dei fumatori, complici le insistenze dei detrattori del genere che li circondano, lo promettono e non lo fanno. Sono sempre le ultime sigarette.

    5. Leggere di più

    newyear

    Leggere più libri è in cima alla lista dei buoni propositi degli italiani, almeno stando ai sondaggi in materia. Ma poi leggono davvero di più? Decisamente no, solo raramente i pessimi lettori si trasformano in lettori appassionati.

    6. Imparare una nuova lingua

    buoni propositi L 5aaz7v

    Non solo leggere di più, anche arricchirsi culturalmente e personalmente, magari imparando una nuova lingua. Ecco l’altro dei buoni propositi più gettonati dagli italiani. In associazione o in alternativa, nel Bel Paese è nutrito anche l’esercito di chi si promette e ripromette di rispolverare una lingua che ha imparato ma che è arrugginita, di fare più esercizio e conversazione.

    7. Fare più sport

    donna sport 219x300

    Va di pari passo con la dieta da iniziare il lunedì e lo stile di vita da modificare, ma sempre da domani, il proposito di fare più sport, di dedicare più tempo, volontà e costanza all’attività fisica.

    8. Bere meno alcolici

    news_img1_61419_vino_rosso

    “Berrò meno alcolici, limiterò aperitivi e cene fuori”: uno dei buoni propositi più gettonati soprattutto quando si tratta di amanti del genere, di buone forchette che apprezzano un buon bicchiere di vino.

    9. Perdere peso

    Perdere peso

    Il buon proposito per eccellenza. Gli italiani si promettono e ripromettono, ogni anni, di perdere peso. Ma pochi, forse davvero una percentuale bassissima, lo fanno davvero. Complici le abbuffate delle feste e la sedentarietà invernale, la voglia di rimettersi in forma c’è, ma spesso solo a parole.

    10. Mangiare e cucinare meglio

    Propositi per anno nuovo

    Alzi la mano chi, almeno una volta nella vita, e soprattutto a fine anno, quando è tempo di tirare le somme e fissare obbiettivi salutari e salutistici per l’anno nuovo, non si è detto o ha detto ad alta voce che avrebbe voluto mangiare e cucinare meglio? Quasi tutti hanno l’ottimo proposito di scegliere con cura gli alimenti, di preferire frutta e verdura di stagione ai cibi pronti, ma pochi, anzi, pochissimi, lo fanno poi davvero.