Natale 2016

10 buoni motivi per fare la raccolta differenziata

10 buoni motivi per fare la raccolta differenziata
da in Tempo Libero, Tendenze
    10 buoni motivi per fare la raccolta differenziata

    In un mondo che produce sempre più rifiuti è davvero importante dare il nostro contributo con la raccolta differenziata. I rifiuti che noi produciamo sono composti da materiali diversi per cui se impariamo a riciclare, molti di questi possono essere riutilizzati. Con un duplice vantaggio: meno spreco per la natura, meno dispendio di energia per creare nuovi prodotti. Sì, un piccolo gesto responsabile che oltre a rispettare la natura diminuirebbe parte dell’inquinamento.
    Un buon sistema conosciuto come le 4 R: RidurreRiutilizzareRiciclareRecuperare.

    Si capisce bene come ridurre il volume dei rifiuti da inviare alla discarica e all’inceneritore inquini meno ( il terreno e le falde acquifere, ma anche l’aria che respiriamo) e risparmi materie prime ed energia.
    In fondo è questa la lezione che la stessa natura ci offre: il concetto di rifiuto non esiste; tutto ciò che viene scartato, se ha caratteristiche naturali, viene assorbito dall’ambiente e rimesso in vita. Quello che bisogna fare è semplicemente separare nei nostri rifiuti il secco, l’umido, la carta, il vetro, la plastica. Con beneficio di tutti. Vediamo allora di riepilogare almeno 10 buoni motivi per fare la raccolta differenziata.

    Con la raccolta differenziata diminuiscono i rifiuti in discarica. La discarica è il luogo, un enorme buca dove vanno a finire tutti i rifiuti non riciclati. Un terreno che diventerà inquinato, che può inquinare anche fiumi e mari. Quindi più riciclo, meno spazzatura in quella che diventa la collina dei rifiuti.

    Manila, la popolazione fruga nella discarica

    Le materie prime non sono infinite e non possiamo estrarre ogni materiale all’infinito. Alcuni materiali, come l’alluminio delle lattine, sono riciclabili all’infinito invece! E sapete quanto risparmiamo all’ambiente? Tanto. Un esempio: Per una tonnellata di carta si abbattono 15 alberi, con carta riciclata zero.

    Forse non tutti sanno che parte del costo dei prodotti che acquistiamo viene dallo smaltimento del loro incarto. Se tutti facciamo la raccolta differenziata, i rifiuti da smaltire sono di meno. Di conseguenza le ditte pagano meno e il prezzo dei prodotti scende.

    raccolta differenziata

    Più inquino e più pago? Ebbene sì. Le amministrazioni comunali incentivano i comportamenti virtuosi di chi fa la raccolta differenziata risparmiando sulla tassa dei rifiuti, perché sono loro i primi a sostenere minori costi di gestione. Un vantaggio economico insomma davvero per tutti.

    RICICLO E CREATIVITA’: SCOPRI COSA PUOI FARE CON GIORNALI DA BUTTARE

    Separare l’organico, il cibo per esempio, dalla normale spazzatura contribuirà ad avere un compost ottimo per fertilizzare i terreni. Sicuramente meglio che avere campi coltivati con fertilizzanti chimici! Questo invece ridona sostanza organica nei terreni, che anche in Italia sono oggetto di un vero e proprio processo di desertificazione.

    Stiamo esaurendo tutto l’immaginabile al pianeta Terra, perché non iniziamo a risparmiare ciò che si può riutilizzare?. Fare la raccolta differenziata permette di rallentare il degrado ambientale, lasciando ai nostri figli un mondo più pulito e più sano.

    Roma e l'emergenza rifiuti

    Uno dei primi esempi di green economy, è un settore che offre molte posizioni lavorative. Più ricicliamo dunque, più necessitiamo di lavoratori. I materiali vanno raccolti, sanificati e ritrasformati in materie prime. Anche la differenziata è un’industria!.

    Fare la raccolta differenziata in casa insegna ai bambini il rispetto per l’ambiente. Sin da piccoli impareranno ad amare la natura ed avere comportamenti responsabili. Inoltre capiranno che l’ambiente è un bene pubblico e la sua salvaguardia un dovere di tutti. Avere un buon esempio in casa è il modo migliore per imparare.

    bambini riciclo

    Avere a disposizione materiali riciclati permette anche alle industrie di risparmiare, sia in termini economici che energetici. Un esempio? Riciclare una lattina da alluminio consente di produrre un’altra lattina impiegando solo il 5% dell’energia che si sarebbe consumata per produrla dalla bauxite: il 95% dell’energia risparmiato grazie alla differenziata.

    939

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN Tempo LiberoTendenze

    Natale 2016

     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI